Ultima giornata di regular season, contro Latina sperando in un passo falso di Verona

773
Fromm in battuta
 

Domani pomeriggio infatti i Block Devils scendono in campo sotto le volte del PalaEvangelisti (inizio alle ore 18:00, diretta web su sportube) contro la Ninfa Latina per l’ultimo turno della regular season della Superlega, ultima gara prima dell’inizio del gran ballo dei playoff scudetto. Giocano per dare l’ultimo disperato assalto al quarto posto i bianconeri di Boban Kovac. Gli ultimi risultati poco positivi in campionato hanno portato Perugia al quinto posto a due lunghezze da Verona. Perugia che quindi deve vincere pieno domani con Latina e sperare che al contrario gli scaligeri perdano in casa contro Monza. Situazione ovviamente piuttosto complicata per la Sir che non è padrona del proprio destino, ma che comunque, prima di ogni altro tipo di ragionamento, deve cercare di fare “il proprio” conquistando il successo contro la squadra pontina. Ma in particolare il pubblico del PalaEvangelisti e un po’ tutti a Pian di Massiano vogliono vedere in campo una prestazione come quella offerta mercoledì a Mosca. Una prestazione quindi che dia continuità, che dia fiducia e che possa quindi essere da sprone in vista dei prossimi playoff. È quello che vuole anche la squadra ed è quello che vuole anche Kovac che proporrà al via probabilmente la squadra “pesante” con Russell e Fromm in posto quattro, De Cecco ed Atanasijevic in diagonale, Buti e Birarelli al centro e Giovi libero. A disposizione tutti gli altri, unico piccolo dubbio (ma dovrebbe essere della partita) per Fabio Fanuli costretto ai box mercoledì in Russia. e Perugia ha in ballo ancora importanti obiettivi domani sera, non è da meno Latina. I pontini di coach Placì hanno già conquistato matematicamente l’accesso alla post season, ma devono difendere il loro attuale sesto posto dagli attacchi di Molfetta e Padova (settima ed ottava con uno e due punti in meno della Ninfa). Pertanto il tecnico pugliese schiererà probabilmente la miglior formazione con Sottile ed il tedesco Hirsch diagonale di posto due (con il russo Pavlov che partirà dalla panchina), Yosifov e Rossi a stazionare al centro della rete, l’ex Maruotti in coppia con Sket in banda a Romiti libero.