Todi e Orvieto elette le stelle del turismo regionale

1021
Turismo, l'Umbria protagonista a Venezia

Non ci sono cifre in rosso. Questa è il primo elemento, tutto visivo, che fa comprendere come Orvieto e Todi siano per l’Umbria le aree turistiche che forniscono solo ed esclusivamente dati positivi. Nella tabella delle variazioni percentuali sui dati turistici 2014 – 2015 fornita in questi giorni dal Servistio turistico e promozione integrata della Regione Umbria, il colore rosso è simbolo di perdita, il nero di aumento. Prima di affrontare con la dovuta chiarezza e utilità l’analisi dei dati va ricordata una sostanziale differenza tra Arrivi e Partenze. Secondo il “vademecum” dei termini statistici per il turismo: gli ARRIVI sono il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi (alberghieri o complementari) nel periodo considerato; le presenze sono il numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi.