Terremoto, l’Ordine degli Psicologi dell’Umbria porta il proprio aiuto

867
Perugia, una psicologia da Nobel

Scatterà a partire da domani la fase di supporto psicologico diretta alle centinaia di persone presenti nell’area del lago Trasimeno e del perugino che hanno lasciato i paesi colpiti dalle ultime scosse di terremoto. E’ anche su questo fronte che si sta mobilitando l’Ordine degli Psicologi dell’Umbria, che lavora in sinergia con gli psicologi dell’associazione Emdr specializzati in problemi legati anche ad eventi traumatici e già presenti a Norcia e nelle zone interessate della Valnerina. Gli psicologi dell’Ordine Regionale lavoreranno in squadre composte da almeno quattro professionisti in turni da cinque giorni. A fare il punto è la dottoressa Elena Arestia, che coordina per l’Ordine umbro le squadre di primo soccorso.

MODALITA’ DI LAVORO – L’intervento prevede un lavoro a step. La prima fase è orientativa, con uno screening per capire di che tipo di disagio si sta affrontando (se legato direttamente o meno al sisma). Una volta individuato il bisogno scatta la seconda fase, definita triage, con tecniche specifiche di psicologia dell’emergenza. C’è poi quella della rielaborazione del trauma, secondo protocolli Emdr (un metodo psicoterapico strutturato che facilita il trattamento di diverse psicopatologie e problemi legati sia ad eventi traumatici). Una volta superata la fase di prima emergenza, l’intervento prevede un ampliamento tramite la collaborazione con vari enti, incluso il mondo della scuola, per diffondere la cultura della prevenzione e aiutare gli operatori che si trovano a dover affrontare il tema del terremoto anche al di fuori dell’emergenza.

L’INCONTRO – Proprio sul fronte dell’informazione, si terrà a Terni il 7 novembre (ore 17,30) alla biblioteca comunale un incontro, rivolto alla popolazione, sul tema “Come gestire lo stress del terremoto?”. Si tratta di un momento di confronto con esperti (Psicologi e Protezione Civile) in occasione del quale sarà distribuito materiale informativo. L’evento è promosso dal Servizio di Psicologia Ospedaliera – Centro d’Ascolto Psicologico dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria (dove è disponibile anche per persone coinvolte nel sisma il centro di ascolto) in sinergia con Ordine degli Psicologi Umbria e Emdr Italia.