Terremoto: la procura indaga sul crollo del campanile a Camerino

1564
   

Il procuratore di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine a modello 44, contro ignoti, per il crollo del campanile della Chiesa di Santa Maria in Via a Camerino, restaurato dopo il sisma del 1997 e precipitato con le scosse del 26 ottobre scorso su una palazzina di via San Giacomo, abitata da alcune studentesse, rimaste illese. La notizia è stata anticipata dalla Repubblica. Il reato ipotizzato, spiega Giorgio all’ANSA, è ”crollo colposo aggravato”. L’inchiesta è ”alle prime battute”.