Terni, Sandro, 9 anni, piccolo campione di scacchi: Grazie al Cesvol sarà alle finali nazionali

196
   

Sandro Maccaglia, 9 anni, ternano, della quarta classe della scuola primaria “Don Milani”, non aveva mai giocato a scacchi.

Ha partecipato con entusiasmo al progetto “Scacchi a scuola” promosso dal Cesvol e ora si è qualificato per le finali nazionali di scacchi.

“Il campionato italiano giovanile degli scacchi regionale under 18 ha conferito un ottimo risultato per la nostra direzione didattica – confermano dalla Don Milani.

Domenica scorsa a San Sisto Sandro Maccaglia, si è qualificato per le finali nazionali.

Dopo aver conosciuto il gioco degli scacchi grazie al progetto “Scacchi a scuola”, promosso in collaborazione con il Cesvol, tenuto dal maestro Neri D’Antonio, Sandro si è distinto nel campionato provinciale di Terni arrivando primo nell’under 10. Nel campionato regionale si è classificato sesto su 100 partecipanti, ottenendo così l’accesso ai campionati nazionali”.

Neri d’Antonio conferma che Sandro, durante le dieci lezioni svolte in classe “si è subito distinto per le sue capacità e ha dimostrato le sue grandi qualità. Un motivo d’orgoglio per me – dice D’Antonio – perché significa che l’attività svolta ha avuto successo. L’obiettivo di questo progetto sostenuto dal Cesvol è sviluppare un movimento giovanile scacchistico nella nostra città che negli anni è andato scemando, con la pandemia che ha dato il colpo di grazia”.

Il papà di Sandro, Maurizio Maccaglia, conferma che suo figlio “non aveva mai giocato a scacchi.

Tutto è partito a scuola grazie al progetto del Cesvol – dice – che ringraziamo per l’opportunità offerta a Sandro e agli altri bambini”.

L’appuntamento per seguire Sandro è a Tarvisio dal 2 al 9 luglio.

La “Don Milani” tifa per solo per lui.