Terni, Caos Tari 2014: annullati circa 2000 solleciti di pagamento ritenuti errati

346
 

Terni, Caos Tari 2014: annullati circa 2000 solleciti di pagamento ritenuti errati. L’assessorato ai servizi finanziari comunica che il disguido tecnico è stato risolto, ma servono altre verifiche

Il Comune di Terni, tramite l’assessorato ai servizi finanziari, informa che, a fronte dei numerosi solleciti di pagamento sugli avvisi Tari relativi al 2014, si è attivato facendo fare un controllo incrociato delle banche dati anagrafiche in possesso dalla società Kibernetes, verificando le incongruenze riscontrate dagli stessi cittadini che avevano ricevuto gli avvisi. Si è proceduto dunque ad annullare circa 2000 avvisi ritenuti evidentemente errati per questioni che riguardano essenzialmente l’inesatta residenza del soggetto destinatario dell’avviso nel 2014.

Pertanto si chiede di verificare comunque il dettaglio del proprio avviso e, al  fine di semplificare le procedure, si consiglia ai cittadini che intendano chiedere informazioni o comunicare inesattezze, di inviare una mail al seguente indirizzo: avvisi.tari2014.comune.terni@gmail.com

E’ possibile allegare all’email i documenti a supporto della propria richiesta, oltre ad un proprio recapito telefonico. Ciò consentirà agli operatori della società Kibernetes di rispondere entro breve tempo.

La società Kibernetes ha attivato un numero verde accessibile da rete fissa 800 085 899 e un numero di cellulare 342 9986880 (accessibile anche da mobile) che potranno essere contattati dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17.00, nei giorni dal lunedì al venerdì esclusi festivi.

L’Urp-Sportello del cittadino del comune di Terni, in via Roma 36 (telefono 0744.432201) e l’Ufficio Tributi del Comune a Palazzo Pierfelici ( piazza Ridolfi, 39 / dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e nella giornata di martedì anche dalle 15 alle 17 ), restano a disposizione dei cittadini, per informazioni generali e per orientamento.