Referendum, votanti sotto la media nei Comuni terremotati

1116
   

Affluenza al di sotto della media nazionale (intorno al 68%) e di quella umbra (al 73,4%) al voto per il referendum costituzionale nei principali centri umbri colpiti dal terremoto. A Norcia – in base al dato definitivo – si sono recati alle urne il 43,68% degli aventi diritto al voto, a Cascia il 52,65% e a Preci il 63,63%. Il dato di Norcia non comprende però l’affluenza degli sfollati che hanno optato per votare nei comuni dove attualmente sono ospitati, in particolare a Perugia e in riva al lago Trasimeno. A Magione, dove dalla grande scossa del 30 ottobre scorso, hanno trovato rifugio circa 250 nursini, si è registrata un’affluenza pari al 72,07%. A Norcia il seggio è stato allestito nella tensostruttura sul prato del campo sportivo, a Cascia nei locali della diocesi di Roccaporena e a Preci nel prefabbricato che attualmente ospita le scuole.