Radio Subasio: Ron a Subasio Music Club

599

Torna il pubblico dal vivo

   

Mercoledì 26 ottobre ore 21:00. Una data da segnare in agenda. A Subasio Music Club arriva Ron e, insieme, torna il pubblico in studio!

L’esclusivo live potrà essere seguito da un numero ristretto di 20 fan in presenza e da 30 in videocollegamento che avranno la possibilità di interagire con uno degli esponenti più raffinati, sensibili e amati del panorama musicale italiano.

La selezione dell’intero gruppo di fortunati avverrà come sempre sulla base della domanda inserita nel form pubblicato su www.radiosubasio.it la cui compilazione entro il 20 ottobre, è obbligatoria per partecipare.

Padrone di casa, Gianluca Giurato, chiamato a condurre un programma, giunto al suo sesto anno e diventato ormai un punto di riferimento per gli artisti che hanno tante canzoni da eseguire dal vivo e una storia da raccontare.

Come Ron, tornato alla ribalta della discografia con “Sono un figlio“, un album dalla forte connotazione autobiografica, pubblicato a otto anni dal precedente lavoro in studio in contemporanea al primo singolo estratto “I gatti“.

Un lavoro meticoloso, dalla ricerca delle canzoni alla scelta dei suoni e degli arrangiamenti essenziali, per dare profondità e articolazione lessicale ai testi.

“Mi sono reso conto che il lockdown e la pandemia avrebbero voluto che impazzissi – ha commentato il cantautore – invece mi hanno dato modo di rallentare e di ascoltare moltissima musica. Sono sempre alla ricerca di cose nuove, ho scoperto giovani di talento, anche internazionali, come Finneas O’Connell (al quale ho inviato l’adattamento italiano di ‘Break my heart again’, che ho anche riarrangiato) ed Ethan Gruska che mi ha dato la voglia di tornare al pianoforte. Così mi sono messo a scrivere per il nuovo album”.

Presenti anche le collaborazioni con Guido Morra, Maurizio Fabrizio, Bungaro, Giulio Wilson, Niccolò Agliardi, Edwyn Roberts, Mattia Del Forno de “La Scelta“, Cesare Chiodo, Rakele, Donato Santoianni, un duetto con Leo Gassmann (“trovo che abbia un grande talento e gli ho chiesto di cantare con me“), un cameo di Paolo Fresu in “Un’astronave nel cielo“.

Il disco è una delle tappe della celebrazione dei 50 anni di carriera di Ron, insieme al tour teatrale e alla raccolta dei suoi successi “Non abbiam bisogno di parole” uscita in primavera.

Questo è il presente, ma sarà ancora più intrigante parlare del futuro, tra obiettivi e desideri… come un possibile ritorno al Festival di Sanremo, dove ha gareggiato per otto volte, vincendo nel 1996 insieme a Tosca con “Vorrei incontrarti fra cent’anni“.

Si prospetta un altro Subasio Music Club dal forte impatto emozionale, da vivere rimanendo incollati in fm ed in streaming su radiosubasio.it o da vedere sulla pagina Facebook di Radio Subasio.