Pietrafitta: il Museo paleontologico riapre le porte ai visitatori

188
 

Pietrafitta: il Museo paleontologico riapre le porte ai visitatori. A partire da sabato 18 luglio 2020, la struttura torna ad essere visitabile, anche se solo tramite visite guidate e non in forma autonoma

Il Museo Paleontologico “Luigi Boldrini” di Pietrafitta è pronto a riaprire, in sicurezza, le porte ai visitatori.

A partire da sabato 18 luglio 2020, la struttura torna ad essere visitabile, anche se solo tramite visite guidate e non in forma autonoma.

Per la visita guidata, della durata di circa 40 minuti, viste le attuali normative COVID-19 è preferibile la prenotazione, chiamando il numero +3929595160 o scrivendo un’email a pietrafitta@sistemamuseo.it. mailto: pietrafitta@sistemamuse.it.

Le visite guidate sono garantite nelle seguenti fasce orarie: la prima alle 10.15, la seconda alle 11.15 e la terza del mattina alle ore 12.15; al pomeriggio negli orari 15.30, 16.30 e 17.30.
Il numero massimo di persone per la visita guidata, viste le attuali normative, sarà di 8 persone.
Al momento dell’ingresso, si chiederà ai visitatori di igienizzarsi le mani, indossare la mascherina e mantenere la dovuta distanza di sicurezza.

Questi gli orari di apertura: ore 10-13 e 15.30 -18.30 per i mesi di luglio ed agosto nelle giornate di venerdì, sabato e domenica; ore 10-13 e 15.30 -18.30 per i mesi di settembre, ottobre, novembre, dicembre e gennaio nelle giornate di sabato e domenica.

Il costo dell’ingresso è di 5€ per gli adulti, 3€ per i ragazzi compresi tra i 7 e i 17 anni, i possessori del biglietto unico “Terre del perugino”, i gruppi composti da minimo 15 persone. Il biglietto gratuito è riservato invece ai bambini dagli 0 ai 6 anni, ai soci Icom, alle persone diversamente abili e ai loro accompagnatori e ai residenti del comune di Piegaro e di Panicale. Nel biglietto di ingresso è compresa la visita guidata.