Perugia, trattiene in casa l’ex fidanzata denunciato

585

Per lesioni e violenza privata. Ragazza soccorsa dalla polizia

   

Gli agenti della polizia di Stato di Perugia sono intervenuti nell’abitazione di un giovane di 26 anni che – riferisce la questura – avrebbe percosso violentemente una ragazza con la quale in passato aveva avuto una relazione sentimentale, trovata dai poliziotti nella stessa casa, in lacrime e con il volto tumefatto.

L’uomo, un cittadino del Gabon, è stato denunciato per i reati di lesioni personali e violenza privata.

Erano circa le 12 quando la sala operativa della questura di Perugia ha ricevuto la segnalazione di una donna, in forte stato di agitazione, che segnalava agli agenti il mancato rientro in casa della figlia dalla sera precedente. La donna, inoltre, ha informato gli operatori di una telefonata della ragazza che, piangendo, aveva chiesto di aiutarla e di andare a prenderla nell’abitazione dell’ex compagno che la stava picchiando e trattenendo contro la sua volontà.

Una volante ha raggiunto l’abitazione del ventiseienne che si è presentato agli agenti in accappatoio affermando di trovarsi in dolce compagnia. Mentre l’uomo tentava di tergiversare, è stato tradito dai singhiozzi e dai lamenti che provenivano dalla camera da letto. Gli operatori a quel punto hanno deciso di entrare nell’abitazione e hanno trovato la ragazza che piangeva, rannicchiata e con evidenti tumefazioni al volto. In attesa dell’arrivo degli operatori del 118, i poliziotti hanno messo in sicurezza e rassicurato la ragazza che è stata trasportata all’ospedale Santa Maria della Misericordia per ulteriori accertamenti. Il giovane, invece, è stato denunciato in stato di libertà .