Perugia: prima Lotteria di San Costanzo

317

Perugia: prima Lotteria di San Costanzo. Nelle parrocchie della Diocesi e nei negozi del centro storico di Perugia. Un evento di solidarietà che arricchisce le celebrazioni del santo patrono

Prosegue fino al 25 gennaio, nei negozi del centro storico e nelle parrocchie, la vendita dei biglietti della prima lotteria di San Costanzo, l’iniziativa di solidarietà che arricchisce le celebrazioni del santo patrono di Perugia  promossa, con il patrocinio del Comune di Perugia, dall’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve e dalla Caritas cui sarà devoluto il ricavato delle vendite. L’estrazione dei premi si svolgerà il 29 gennaio alle ore 17 nella sala San Francesco del Palazzo Vescovile in piazza IV Novembre.

In questi ultimi anni la festa di San Costanzo –  ricorda mons. Paolo Giulietti, vescovo ausiliare della Diocesi di Perugia-Città della Pieve è cresciuta dal punto di vista sia delle celebrazioni religiose, grazie la Luminaria, sia delle celebrazioni civili e degli aspetti aggregativi e di festa. Mancava quell’elemento di solidarietà, che è implicata in ogni celebrazione cittadina e della collettività, perché abbiamo bisogno di essere attenti alle persone più povere della nostra comunità. La Lotteria quindi  vuole essere un invito a ricordarsi, in occasione della festa del Patrono, delle persone che vivono accanto a noi e che hanno bisogno del nostro aiuto. Per questo ringrazio la Caritas e le aziende che hanno contribuito a realizzare questa iniziativa e naturalmente tutti i perugini che la sosterranno con il loro piccolo contributo a favore delle persone più bisognose”.

I proventi della vendita dei biglietti saranno utilizzati dalla Caritasaggiunge Giancarlo Pecetti, il diacono direttore della Caritas diocesana –  per sostenere i nostri quattro empori della solidarietà che aiutano circa 1250 famiglie in condizioni di povertà assoluta o relativa, attraverso la distribuzione di generi di prima necessità, prodotti per la pulizia della casa, vestiti e oggetti per la scuola per i bambini grazie ad una tessera. L’intera attività viene svolta da circa 150 volontari, che sono un vero tesoro da difendere, ma ora, non avendo più finanziamenti da parte di enti ed istituzioni, dovremo rivolgerci alle grandi aziende e a donazioni di privati per avere a disposizione non soltanto generi alimentari ma anche risorse per la manutenzione delle strutture stesse”.

I biglietti della Lotteria di San Costanzo, al costo unitario di 2,50 euro, resteranno in vendita fino al 25 gennaio presso le parrocchie cittadine e nei negozi del centro storico che aderiscono all’iniziativa. Dieci i premi in palio: i primi tre sono una Lancia Y Elefantino blu, poi  l’ultimo nato in casa Apple IPhone X 128 GB e un viaggio di una settimana per due persone. Seguono un IPad 128 GB, una Smart TV LG LCD 43”, un abbonamento alla palestra Corpus per un anno, un week end per due persone, un buono per un centro estetico, un buono acquisto presso le Librerie Paoline e un aspirapolvere Ariete briciola.  L’estrazione è in programma il 29 gennaio, nel giorno della festa di San Costanzo, alle  ore 17 nella sala San Francesco del palazzo vescovile.