Perugia: cioccolata “amara” per un tunisimo

1195
Avevano 50 chilogrammi di marijuana, condannati
   

Ruba una tavoletta di cioccolato in un supermercato della periferia di Perugia, la polizia lo blocca e scopre che nei suoi confronti proprio ieri la procura della Repubblica aveva emesso un ordine di carcerazione: il giovane, un tunisino di 28 anni, deve scontare due condanne per droga, per complessivi tre anni e 6 mesi di reclusione. Il nordafricano è stato rinchiuso nel carcere di Capanne. E’ successo ieri pomeriggio intorno alle 17, quando gli addetti di un supermercato di via Mentana hanno visto il giovane portare via dagli scaffali, senza pagarla, una tavoletta di cioccolata, che i poliziotti gli hanno trovato sotto la giacca. Il maghrebino se la sarebbe cavata con una denuncia per furto, ma le verifiche compiute in questura sulla sua identità hanno permesso di appurare – come detto – che doveva andare in carcere.