Nigeriano arrestato a Terni per molestie sessuali ad una ragazza

1057
Rinnovo contratti per il pubblico impiego, l'assemblea di UIL
   

E’ stato arrestato per tentata violenza sessuale, resistenza e violenza a pubblici ufficiale e lesioni personali, un pregiudicato nigeriano di 27 anni, accusato di aver molestato una giovanissima ternana che stava rientrando a casa. “Sei bella come un angelo”, aveva esordito lo straniero, sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Fabriano ma che si trovava a Terni violando la prescrizione. L’uomo ha aspettato la giovane sotto l’abitazione e, quando questa e’ uscita, le si e’ avvicinato rivolgendole delle insistenti avances verbali. Noncurante degli inviti della giovane ad allontanarsi lo straniero l’ha improvvisamente afferrata per un braccio, iniziando a palpeggiarla. La vittima ha reagito, prima divincolandosi e poi fuggendo, chiedendo poi aiuto ad un negoziante che e’ subito accorso, venendo anche lui insultato e aggredito a calci come la ragazza. Sul posto e’ intervenuto un agente della questura, non in servizio, che dopo aver ingaggiato una breve colluttazione, riportando varie contusioni, e’ riuscito ad immobilizzare a terra il giovane. Nel frattempo l’arrivo di due equipaggi della squadra volante ha consentito di arrestare l’uomo che e’ stato poi condotto in questura. Il nigeriano, pregiudicato e sprovvisto di documenti di identita’ e di permesso di soggiorno, e’ stato arrestato.