Lunedì la Fontana Maggiore sarà illuminata di viola a sostegno della ricerca sull’epilessia

1428
 

La Fontana Maggiore di Perugia Lunedì 8 febbraio,  dalle 19 alle 21, si illuminerà di viola in occasione della Giornata Internazionale dell’epilessia. Sarà così possibile  assistere ad uno  spettacolo unico, organizzato dalla sezione umbra della Lega Italiana contro l’epilessia, a favore di pazienti e  familiari di  chi soffre di  una malattia invalidante. All’evento di lunedì saranno presenti oltre a medici e pazienti anche  le  autorità cittadine, che appoggiano l’ iniziativa. L’epilessia è una delle malattie neurologiche più diffuse al mondo; in Italia coinvolge circa 500.000 persone con oltre 30.000 nuovi caso l’anno. In  Umbria si contato circa 4.000 persone affette da epilessia. Dice la responsabile della struttura complessa di Neurofisiopatologia Dott.ssa Teresa Cantisani:

“L’Azienda Ospedaliera di Perugia  può contare su  un Centro Epilessia  che venne costituito già nel  1968, e che si occupa di prevenzione, studio,  diagnosi e  cura dell’epilessia attraverso un servizio ambulatoriale  con  2000 visite l’anno”. “ Il centro – sottolinea ancora la Dott.ssa Cantisani- si avvale di  personale medico  e tecnico altamente  qualificato, con il supporto di   moderne apparecchiature quali la video-Elettroencefalografia  per la registrazione delle crisi epilettiche. I pazienti possono avvalersi anche di  una  degenza breve nei casi più  gravi, che  seguono il percorso della chirurgia dell’epilessia , soluzione in alternativa alle terapie farmacologiche”.

 Sempre lunedì  8 Febbraio , dalle ore 10 alle 18, personale medico ed infermieristico  ha organizzato ,un OPEN DAY, con informazioni e consulenze a pazienti e cittadini , presso il  Centro di riferimento della Regione Umbria per l’Epilessia dell’ Azienda Ospedaliera di Perugia. L’iniziativa, è  promossa dalla sede umbra della LICE,  ed ha come  scopo  quello di migliorare la diagnosi, la cura e  la corretta informazione su una malattia invalidante, ancora oggi causa di pregiudizi e discriminazioni in ambito sociale, lavorativo e nella pratica sportiva. Francesca Reggiani, attrice e comica italiana, ha dato il suo sostegno alla causa, firmando uno Spot di Sensibilizzazione, che può essere visualizzato al link https://www.youtube.com/watch?v=ywhz0cVN5Qw.