Le emozioni in movimento conquistano Magione

203
 

La serata è stata organizzata da Vivo a Colori Aps

 

 La donna ferita dalla malattia che riemerge con tutta la sua energia, la sua forza ed il suo coraggio e da una crisalide diventa una splendida farfalla. Un trionfo di colori e di vitalità che dona luce e positività dopo un periodo duro e difficile. E’ questo il senso di “Emozioni in movimento, fashion week colors Perugia”, lo spettacolo di beneficenza che si è svolto sabato 3 dicembre presso il Teatro Mengoni di Magione, organizzato dall’associazione Vivo a Colori della presidente Claudia Maggiurana con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Magione.

Un connubio tra arte, danza, musica e recitazione che ha emozionato e coinvolto il pubblico presente. La serata, presentata da Paolo Bertolini ed Elisa Antoniacci, si è aperta con l’esibizione della Joseph green band, diretta dal maestro Andrea Cavallucci Cavallacci e composta da giovani talenti del territorio perugino. Tra gli ospiti la ballerina Lucia Lucia, l’attrice Manuela Callegari e l’artista Koffi Dossou. Tra il pubblico Silvia Burzigotti, assessore all’ambiente, al commercio e alle attività produttive del Comune di Magione, e Roberta Ricci, consigliere comunale di Perugia.

“La vita è un grande treno che passa e noi dobbiamo imparare a vivere il tempo presente”, ha detto Claudia Maggiurana a conclusione dello spettacolo. Emozioni in movimento fa parte di un progetto psico-sociale, denominato “risveglio della bellezza”, ideato dall’associazione Vivo a Colori per aiutare le donne a far uscire le emozioni. Serve per far acquistare autostima, per accettare la propria bellezza in ogni momento e trasformazione, senza vergogna di ciò che ci accade. “Dobbiamo vivere al meglio il presente – ha rimarcato Claudia – e per farlo cerchiamo di dare consigli ed aiuti per accettare e superare i propri limiti. Quello che proponiamo è un evento da vivere più che da raccontare perché ognuno di noi lo percepisce in modo personale e diverso”.

La serata, che sarà presto replicata in altri teatri, è stata realizzata grazie alla collaborazione del Gal Trasimeno Orvietano, Sabrina Santarelli Art, Marianna Molinari fotografa, Cancelloni Food, La Parafarmacia Umberto Primo, L’Amico Soluzioni, Proloco di Ruscio, Viale 38 Moda, Piedibus Magione, Maglificio Marilina, Tele Etruria, AboutUmbria magazine, Rtn Radio.