L’appello di Sgarbi ai turisti: “Tornate in Umbria e nelle Marche”

672
Altro
 

“Tornate turisti: fuori dal cratere sismico, Marche e Umbria hanno luoghi santi all’arte e alla religione, e borghi profumati di tartufo”. Terre ”intatte che operano quotidianamente per l’economia del turismo e che sono testimoni di una felicità che ancora sopravvive in luoghi intatti, seppur vicini all’infinita tristezza degli altri colpiti dal sisma, ma circoscritti”. E’ l’appello lanciato dal critico d’arte Vittorio Sgarbi sul blog ‘Italia al Centro: da dove andremo a ricominciare’, aperto dal giornalista Salvatore Giannella. Da visitare fra l’altro la mostra “La Maddalena tra peccato e penitenza” allestita a Loreto, i tre appuntamenti nel Palazzo Ducale in Urbino: ”la Venere di Tiziano, icona di sensualità e di mistero tornata dagli Uffizi di Firenze nella sua casa marchigiana”, una mostra sui giocattoli dal Rinascimento al Barocco, e ”il Rinascimento segreto, la mostra presentata in anteprima con la pala di Giovanni Antonio Bellinzoni da Pesaro”.