La Confcommercio censisce i danni del sisma

635
 

I tecnici Confcommercio, che si recano anche ogni giorno a Cascia con l’auto aziendale riconoscibile dal marchio Confcommercio (presso la tendopoli della Protezione civile) stanno sottoponendo agli imprenditori un questionario per fare una prima valutazione dei danni causati dal sisma a immobili, attrezzature, macchinari, veicoli, arredi, merci, materie prime. Stanno anche facendo un censimento delle attività che possono e vogliono subito ripartire, sia con forme di commercio tradizionale (alimentare e non alimentare), sia tramite il commercio on-line. I tecnici Confcommercio Umbria sono ogni giorno in Valnerina, grazie all’ufficio mobile, “diventato un vero e proprio punto di riferimento (ora è a Norcia, viale della Stazione, negli spazi del distributore Esso), per incontrare gli imprenditori del commercio, turismo e servizi, fornire informazioni e supporto tecnico-organizzativo”.