La cappa di calore continua a non dare tregua all’Umbria

169
In Umbria temperature in ascesa verso i 38/39°

Afa e sabbia sahariana rendono il cielo biancastro

   

La cappa di calore, afa e sabbia sahariana continua a non dare tregua all’Umbria, con Perugia che anche per la giornata odierna è destinata ad essere tra le città più calde d’Italia.

Il cielo grigio biancastro oscura il sole e, durante la notte appena trascorsa, ha reso opaca e velata anche la luna.
Stando alle previsioni meteo del Centro funzionale della Protezione civile regionale, tra stasera e domani le temperature dovrebbero diminuire, ma intanto per il pomeriggio di oggi sono attesi picchi di calore anche di 38 gradi, soprattutto nelle zone più pianeggianti come Terni, Foligno e Orvieto.
Da parte delle amministrazioni comunali, a iniziare da quella del capoluogo di regione, la raccomandazione ai soggetti più fragili di non uscire nelle ore più calde.