Intesa tra Università per Stranieri e Fondazione Caripg

119
 

Per internazionalizzazione Ateneo e territorio

Firmata dal rettore dell’Università per Stranieri, Valerio De Cesaris, e dalla presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Perugia, Cristina Colaiacovo, una convenzione alla base di una nuova sinergia per la promozione dell’offerta formativa dell’Ateneo per il triennio 2022-2024.

  La consonanza tra la missione istituzionale della Stranieri ed alcuni dei settori che la Fondazione ha definito rilevanti per lo sviluppo del territorio nel Documento programmatico 2020-2022 (formazione, ricerca scientifica, internazionalizzazione) – è stato ricordato – ha portato alla positiva valutazione del progetto d’internazionalizzazione presentato dall’Ateneo, relativo in particolare a Paesi “chiave” per la promozione della cultura italiana e del made in Italy, quali Argentina, Canada, Russia e Usa.

L’azione di rilancio della Stranieri si concentrerà in specie sull’offerta d’insegnamento della lingua italiana, ma anche sulle espressioni culturali e produttive del territorio regionale. L’obiettivo principale di tale iniziativa è la valorizzazione in termini culturali delle eccellenze locali, a partire da arte, paesaggio, comparto enogastronomico e moda.

La sinergia tra l’Università per Stranieri e la Fondazione Cassa di risparmio avrà inoltre come obiettivo il rilancio dell’immagine dell’Ateneo a livello internazionale.

 “Attraverso questo accordo – ha sottolineato De Cesaris – l’Università per Stranieri e la Fondazione Cassa di risparmio collaborano ad nuova progettualità, che potenzierà le attività dell’Ateneo all’estero, contribuendo all’internazionalizzazione dell’intero territorio dell’Umbria

É con particolare soddisfazione che presentiamo una rinnovata collaborazione con l’Università per Stranieri – ha commentato la presidente Colaiacovo – per raggiungere obiettivi condivisi.

L’incremento e il miglioramento qualitativo della mobilità, della cooperazione e della comunicazione istituzionale dell’Ateneo si inseriscono pienamente nella nostra strategia indirizzata a rendere la nostra regione maggiormente attrattiva e competitiva sui mercati internazionali”.