Inps di terni: incontro con la delegazione romena

2732

Il 28 ottobre una delegazione dell’Ente previdenziale romeno CNPP-Casa Nationala de Pensii Publice ha incontrato dirigenti e funzionari della Direzione provinciale Inps di Terni, polo per le convenzioni internazionali per gli assicurati residenti in Romania. Presenti anche rappresentanti del Patronato Inas. Obiettivo dell’incontro, migliorare lo scambio di informazioni tra gli enti previdenziali, in particolare per quanto riguarda le pensioni di vecchiaia, ai superstiti e gli assegni ordinari di invalidità. Sono 1.289 le pratiche pensionistiche di assicurati residenti in Romania trattate dalla sede Inps di Terni da gennaio a settembre 2015, che costituiscono il 38% del totale delle pratiche per le 10 nazioni di cui Terni è polo (Romania, Polonia, Ungheria, Slovacchia, Lettonia, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Lituania e Malta). Nel corso dell’incontro sono stati definiti gli elementi ritenuti importanti per una collaborazione efficace, ovvero protocolli di comunicazione ben definiti e una conoscenza personale e diretta tra i soggetti coinvolti. Fondamentale anche un sistema di scambi telematici dei formulari pensionistici, a cui si sta già lavorando. È stato così avviato un processo volto al miglioramento continuo dei flussi di lavoro, che consideri le specificità degli Enti, dovute anche alle diverse legislazioni. La delegazione romena, accolta a Terni dal direttore provinciale Inps Silvia Costanza Marchetti, era guidata dalla Presidente del CNPP Ileana Ciutan; presenti anche Tomita Murgoci, segretario generale e Maria Luiza Socol Florescu, dirigente della Direzione relazioni internazionali. Per l’Ambasciata di Romania in Italia c’era Mirela Videa, addetta agli Affari sociali.