Guida sotto lo stato cocaina e semina il panico

1019
   

Sotto l’effetto di cocaina, alla guida dell’auto della madre, ha seminato il panico a Stroncone, abbattendo i cancelli di alcune abitazioni e danneggiando finestre e unità esterne dei condizionatori: protagonista dell’episodio un trentanovenne ternano, bloccato e denunciato dai carabinieri dopo un inseguimento concluso a Papigno. L’uomo, risultato già inquisito in passato, è accusato anche di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, avendo ferito in maniera lieve, al termine della fuga, due carabinieri e tre poliziotti della volante intervenuti a supporto. In base a quanto riferisce l’Arma, una volta costretto a fermare l’auto, che per chilometri ha guidato zigzagando nel traffico, il trentanovenne si è sdraiato in terra come colto da malore, ma all’arrivo dei militari ha iniziato a dare in escandescenze, finendo nel terreno scosceso a lato della carreggiata. Al termine degli accertamenti, il trentanovenne è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. (Fonte: Ansa.it)