Inaugurata a Perugia la mostra “Andy Warhol …in the city”

277

Inaugurata a Perugia la mostra “Andy Warhol …in the city”. L’ex Miss Italia Francesca Testasecca tiene a battesimo il connubio tra arte e bellezza

Sotto il segno del connubio tra arte e bellezza: quella delle opere di Andy Warhol e quella della folignate Francesca Testasecca, ex Miss Italia. E’ stata inaugurata con questo filo conduttore stamani a Perugia la grande mostra antologica dedicata ad Andy Warhol e alla Pop Art” presso il Centro servizi camerali “Galeazzo Alessi” di via Mazzini, dove in tutto sono oltre 120 le opere esposte tra grafiche storiche, litografie, serigrafie e offset firmate, con una formula propositiva davvero particolare e tutta da scoprire. C’era grande attesa per il via di “Andy Warhol …in the City” e le premesse sono state pienamente rispettate relativamente alla capacità di attrarre il pubblico da parte della corrente fondata dall’artista newyorkese: le serie dedicate a Marilyn Monroe, il fascino di Liz Taylor e Liza Minnelli, il carisma di Mao Zedong e Mick Jagger, ma anche le leggendarie lattine Campbell’s, le Flowers e soprattutto il preziosissimo Golden Book, esposto in esclusiva per l’Italia. Ce n’è per tutti i gusti nel tour che porterà fino al prossimo 17 marzo alla scoperta della carriera di Warhol pittore, scultore, fotografo e regista statunitense, scomparso nel febbraio 1987 a 59 anni.

E a rappresentare la bellezza declinata in tutte le sue forme la Pubbliwork Eventi, che organizza la mostra in collaborazione con l’associazione nazionale “New Factory Art” che raccoglie l’adesione di numerosi collezionisti italiani sul tema “Pop Art”, ha fortemente voluto la presenza di Francesca Testasecca che non ha mancato di ricordare come quando fu eletta fu raffigurata dall’artista Bob Krieger in un lunario esposto a Londra: “Sono davvero onorata da umbra – ha detto la modella – di poter essere qui a rappresentare il ruolo di madrina di un evento di portata eccezionale come una mostra dedicata a Warhol. Da parecchi anni l’arte è entrata a far parte della mia vita e di Warhol apprezzo particolarmente il concetto di modernità di un artista che è stato capace di esaltare il concetto di rottura degli schemi. Un po’, fatte le debite proporzioni, come è capitato a me quando venni eletta Miss Italia e rappresentai, tra stile un po’ alternativo e tatuaggi, non più la ragazza della porta accanto ma un modello di donna diverso, almeno per quel concorso”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal responsabile di Pubbliwork Eventi e curatore della mostra, Angelo Ciliani, e dal presidente di New Factory Art, Gino Capitò, che hanno ribadito “l’obiettivo di mettere a disposizione di tutti opere difficilmente visibili, ma anche la particolarità di un format che attraverso molte iniziative collaterali (performance tattoo, contest musicali, street art ed esposizioni di artisti locali e non in vari spazi pubblici) vuole davvero abbracciare tutta Perugia”.

“Andy Warhol …in the city” in via Mazzini, presso la “ex Borsa Merci” sarà visitabile dal lunedì al venerdì con orario 10-13 e 14-19 e i sabati e domeniche con orario continuato 10-19 (biglietti di ingresso €10,00; ridotto A € 7,00 per ragazzi dai 7 ai 18 anni; ridotto B € 5,00 per universitari e pensionati; ingresso gratuito sotto i 6 anni e per i disabili). L’ingresso è gratuito, invece, presso la Galleria del Barton Park (solo il sabato e domenica fino al 17 febbraio con orari 10-13 e 14-18) e il Centro di intrattenimento “Gherlinda” (ogni giorno fino al 17 marzo).

Tutte le iniziative sono reperibili sul sito internet www.pubbliwork.it/andy-warhol.