Giornata di lotta alla droga, voto unanime alla proposta di legge di Mancini (Lega)

359

“Traguardo importante. Bene l’ok del PD che però a Roma si batte per legalizzare l’uso domestico della cannabis”

“Sono orgoglioso che la mia proposta di legge sull’istituzione della giornata regionale di lotta alla droga, sottoscritta da tutti i colleghi della Lega, sia stata approvata all’unanimità dell’Aula del Consiglio Regionale – dichiara il Consigliere regionale Valerio Mancini (Lega) – bene che anche il Partito Democratico, dopo non aver partecipato al voto in Commissione, abbia scelto in Aula di sostenere questa mia iniziativa, nonostante a Roma si stia battendo a vantaggio della legalizzazione dell’uso domestico della cannabis. La droga, tutta la droga, fa male – rimarca Mancini – inutile fare distinguo tra droghe leggere e pesanti, perché tutte rappresentano un pericolo per i nostri giovani che, come rappresentanti delle istituzioni, abbiamo il dovere di tutelare in ogni ambito. Grazie a questa legge la Regione stanzierà 10 mila euro all’anno che verranno impiegati per attività di informazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica circa le problematiche indotte dal consumo di stupefacenti e instaurare un percorso educativo a partire dalle scuole. È prevista anche l’introduzione di un test antidroga su base volontaria per presidenti, assessori e consiglieri non solo della Regione ma anche di Province e Comuni – spiega Mancini – e abbiamo anche richiesto, attraverso un ordine del giorno condiviso con tutte le forze politiche, l’impegno della Giunta a prevedere un piano di prevenzione di concerto con le istituzioni scolastiche, con gli enti del servizio sanitario regionale, con gli enti locali e con le associazioni del Terzo settore, previa intesa con la Commissione regionale antimafia. Combattere la droga è da sempre una nostra priorità e sono fiero che questa nostra battaglia sia stata sostenuta da tutti – conclude Mancini – difendere la legalità, la salute e la sicurezza dei nostri figli rimane priorità assoluta per la Lega”.