Festival Federico Cesi: visite guidate e musicali, city walking e concerti

483
 
 

 

A Spello va in scena “Arte nell’arte” (ingresso libero) mentre a Trevi concerti da sabato 6 e doppio appuntamento musicale mercoledì 10

 

Concerti e city walking a Trevi; visite guidate e musicali a Spello. Tanti sono gli appuntamenti previsti in questi giorni ed organizzati dal Festival Federico Cesi “Musica Urbis”, la manifestazione musicale giunta alla sua 15esima edizione ed organizzata dall’Associazione Fabrica Harmonica, in programma fino al prossimo 4 settembre in vari comuni dell’Umbria.

A Trevi proseguono gli appuntamenti con la grande musica, in programma al chiostro di San Francesco. Sabato 6 agosto (ore 21,30) ci sarà “Blu Tango, Piazzola e Gershwin”, un viaggio con i protagonisti, la storia, le parole nelle sonorità del tango. Ad eseguirlo il Duo Maclé con Sabrina Dente ed Annamaria Garibaldi al pianoforte con alcuni dei più celebri brani di Astor Piazzolla (Adiós nonino, La muerte del Ángel, Introduccion al Ángel, Fracanapa, Fuga y misterio, Escualo, Allegro tangabile, Tres minutos con la realidad, Primavera porteña) e con Rapsodia in blu di George Gershwin. Lunedì 8 agosto (ore 21,30) è previsto un omaggio per il 150esimo anniversario dalla nascita di “Aleksandr Skrjabin: il suono luce, la sinestesia di suoni e colori”. Uno spettacolo multimediale unico con Alessandro Bistarelli al pianoforte che omaggia Aleksandr Skrjabin e la sua ricerca tra suoni e colori. Saranno eseguiti brani di Aleksandr Nikolaevič Skrjabin tratti da Deux Morceaux op. 57, Feuillet d’album op. 58, Deux Poèmes op. 71, Deux Danses op. 73, Cinq Préludes op. 74 e Vers la flamme – Poème op. 72. Martedì 9 agosto (ore 21.30) sarà la volta del “Galà lirico: arie e duetti celebri” con Mariangela Di Giamberardino (soprano), Alessandra Canettieri (mezzosoprano) ed Ademaro Dipaola (pianoforte). Un percorso tra i repertori di diversi autori e periodi storici. Doppio appuntamento musicale per mercoledì 10 agosto. Dalle ore 17 andrà in scena “La città che suona“, city walking tra musica, palazzi storici e piazze di Trevi (ingresso libero). Nella notte di San Lorenzo il chiostro di San Francesco (ore 21,30) ospiterà “Souvenir d’un lieu cher” con il Duo di Perugia, Patrizio Scarponi al violino e Giuseppe Pelli al pianoforte, che eseguirà musiche di Peter i. Tchaikovski (brani tratti da Three Pieces, op. 42) Jean Sibelus (Nocturne, Op. 51 n 3), Antonin Dvorak (Romantic Pieces Op. 75 e Sonatina Op. 100). A seguire una degustazione di vini della cantina Ponziani.  L’ingresso a tutti i concerti serali sarà di 10 euro per il biglietto intero e 7 euro per il ridotto (under 18, over 65 e convenzionati). Per informazioni e prenotazioni: www.festivalfedericocesi.itfabricaharmonica@gmail.com, 393 9145351, 389 6638112.

Da domenica 7 agosto a Spello, invece, prenderà il via “Arte nell’arte”, una serie di iniziative ad ingresso libero ed inserite all’interno della manifestazione “Incontri per le Strade 2022”. Si tratta di visite guidate a cura di Athena Promakos e concerti d’archi organizzati dal Festival che animeranno vari monumenti della città. Il primo si terrà domenica 7 alla Pinacoteca Civica e Diocesana (ore 17) dove si esibirà il duo di violini formato da Livio Palpacelli e Mario Mariottini, che eseguirà alcune rarità del prolifico violinista e compositore francese Jacques Féréol Mazas, vissuto tra il 1782 ed il 1849. Il secondo è per giovedì 11 agosto (ore 17), sempre alla Pinacoteca, con la chitarrista giapponese Chieko Hata, vincitrice di molte competizioni musicali internazionali, che darà vita ad un appassionante repertorio latino-americano con musiche di Brouwer, Lauro, Piazzolla, Reis. A seguire la visita a Porta Venere e Torri di Properzio. L’ultimo appuntamento di Arte nell’arte ci sarà sabato 20 agosto (ore 17,30) al Chiostro San Girolamo con un concerto di musica antica. Seguirà la visita al Portico, al Chiostro e alla Chiesa di San Girolamo.

Il Festival Federico Cesi andrà avanti fino al prossimo 4 settembre con una ricchissima programmazione quotidiana di concerti, seminari, conferenze, mostre: oltre 60 eventi, la maggioranza dei quali ad ingresso libero, con una programmazione quanto mai varia ed attrattiva per celebrare la musica ed i primi 15 anni della manifestazione. La kermesse ha il patrocinio della Regione Umbria, della Diocesi di Orvieto-Todi e dei Comuni che lo ospitano; ha il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni (Carit).