Deruta, Torgiano, Collazzone e Giano dell’Umbria esclusi dalle zone agricole svantaggiate

158
Nella foto: Becchetti e Capoccia
 

Capoccia e Becchetti (Lega): “Necessario trovare soluzioni immediate per aiutare gli agricoltori”

Il comune di Deruta, quello di Torgiano, quello di Collazzone e Giano dell’Umbria esclusi dalle zone agricole svantaggiate dalla nuova legge europea, tra le quali rientravano fino a poco tempo fa.

Il segretario della sezione Lega Deruta, Luciano Capoccia e il referente della sezione Quattro Borghi Alessandro Becchetti, sono coesi nell’affermare che questa scelta aumenterà notevolmente le difficoltà che gli imprenditori agricoli stanno già attraversando.

Il segretario Capoccia sottolinea

“quanto le aziende del territorio siano fortemente penalizzate dai rincari delle materie prime e dell’energia oltre che dai disagi causati dal periodo storico che stiamo attraversando. Le attività agricole del nostro territorio andrebbero quindi aiutate e favorite”.

Per questo motivo, di recente si è tenuta in seconda commissione regionale un’audizione tramite il presidente Valerio Mancini e il consigliere Manuela Puletti, per analizzare le necessità dei territori, in modo da garantire sostegno agli agricoltori da parte della Regione, laddove purtroppo a causa di alcune normative europee non si tiene conto delle diverse criticità che si possano riscontrare. Capoccia e Becchetti terminano chiedendo risposte importanti da parte della Regione, sperando che si impegni a trovare soluzioni significative per gli agricoltori umbri e nel caso non sia possibile cambiare la scelta da parte dell’Europa.