Civica di Piegaro torna a sollecitare la autorità sulla sicurezza stradale della sp 307 e sr 220

549

“Maggior controllo e l’installazione degli speed check”. È quanto chiede il Gruppo consiliare della Civica di Piegaro con il Capogruppo Augusto Peltristo e i suoi consiglieri Roberto Pinzo e Gianmaria Tei. Tornano a sollecitare sulla sicurezza stradale, questa volta in rappresentanza dei residenti del Comune di Piegaro di Via Po’ della Fratta lungo la sp 307 e di Acquaiola Gratiano lungo la sr 220 (vecchia Pievaiola). Nella missiva inviata al Sindaco e alla polizia municipale di Piegaro, ai Carabinieri di Piegaro, Panicale e i Forestali di Città della Pieve e alla Provincia di Perugia la Civica ha per evidenziato alcune problematiche che rischiano di mettere a repentaglio l’incolumità fisica dei residenti.

“Il problema su entrambe le strade – esordisce Peltristo – è relativo al limite di velocità. È stato più volte fatto presente alle autorità competenti, dagli stessi residenti, la sistematica infrazione del limite di velocità (50 km/h) da parte di un gran numero di automobilisti e camionisti in ogni ora della giornata”.

“Abbiamo richiesto – proseguono i consiglieri – a tutte le autorità competenti un maggior controllo e sorveglianza di tali tratti di strada, ma anche l’installazione di un qualsiasi dissuasore per riportare la strada ad un adeguato livello di sicurezza, come per esempio lo “speed check”, la sicurezza stradale resta una priorità da perseguire”.