Boss della Camorra tradito dal tatuaggio

562
 

E’ stato tradito da un tatuaggio a un avambraccio con delle carte da gioco il boss Pasquale Sibillo arrestato a Terni dalla polizia. Nonostante le foto segnaletiche, gli investigatori non erano infatti completamente certi dell’identità. Una volante ha quindi simulato un controllo mentre era in auto, riuscendo a scoprire il tatuaggio. Quindi l’arresto che ha visto impegnate le squadre mobili di Napoli e Terni e lo Sco. Sibillo era ospitato da un familiare in una casa del centro di Terni.