Al Secci lo spettacolo per costruire la casa di Tommy nel residence Chiianelli

269

Teatro dialettale e solidarietà

   

Sul palco del teatro Secci di Terni torna la commedia dialettale che regala sorrisi e solidarietà.

Venerdì 10 febbraio, alle 21, la “Compagnia de lu teatru a la bona” presenterà la commedia in dialetto ternano “La fidanzata de mi maritu” di Francesco Martellotti.

L’intero ricavato della serata sarà devoluto in favore del comitato per la vita Daniele Chianelli per la costruzione della casa di Tommy.

Grazie alla forza che il bimbo ternano, che ha perso la sua battaglia contro il cancro, ha trasmesso a chi lo ha amato, la famiglia, col progetto La casa di Tommy, sta cercando di aiutare i bimbi che purtroppo lottano contro la malattia.

Per il gruppo teatrale ternano, che da anni propone commedie in vernacolo in piazze, parrocchie, borgate ed è molto sensibile sul fronte della solidarietà del sostegno a chi ha bisogno, quello del 10 febbraio è il secondo spettacolo a scopo benefico del nuovo anno.

Iniziato con un doppio appuntamento, sempre al Secci, per sostenere l’associazione “Il sogno di Rebecca” e aiutare la giovanissima ternana costretta a convivere dalla nascita contro una rara forma tumorale che la costringe a frequenti viaggi negli Stati Uniti per curarsi.

Per la serata del 10 febbraio, che consentirà di raccogliere fondi per realizzare un asilo in memoria di Tommy nel residence Chianelli di Perugia, è possibile chiedere informazioni a Daniele 339 5013635.