Al Museo della Pesca di San Feliciano si è svolto il primo whorkshop internazionale di fotografia

743
Musica, Trasimeno
 

La Fondazione culturale Luciano Boccardini, in collaborazione con il Comune di Magione, ha organizzato un workshop di fotografia che si è svolto al Museo della Pesca di Magione. Al workshop che si è svolto questo fine settimana hanno preso parte fotografi professionisti umbri. Il tema scelto era quello della contestualizzazione degli scatti per la moda ambientati nel paesaggistico naturalistico del Lago Trasimeno. Il corso è stato tenuto da Khaled Abul-Dahab (Emirati Arabi Uniti) fotografo professionista riconosciuto a livello internazionale. A fine workshop è stato fatto un resoconto di quanto svolto alla presenza del Sindaco di Magione Giacomo Chiodini. Presente anche il Presidente della Fondazione, il Maestro Luciano Boccardini che ha voluto seguire il corso per evidenziare quanto l’arte si avvicini agli scatti fotografici. La Direttrice della Fondazione Marinella Ambrogi ha sottolineato che la presenza di Khaled Abul-Dahab è stata fondamentale perché è riuscito a coinvolgere anche turisti nazionali ed internazionali durante le giornate del corso fotografico. Per il corso sono stati scelti tre giovanissimi modelli locali, Simone Mattioli, Edoardo Croci e Carolina Mari, il primo di Perugia, il secondo di Castiglione del Lago e la terza di Chianciano Terme (Siena). Per i tre ragazzi, modelli non professionisti, si aprono ora nuovi scenari in quanto saranno promossi a livello internazionale da Khaled Abul-Dahab.

«La scelta di giovani di questo territorio – conclude Marinella Ambrogi –  è stata prioritaria e fondamentale perché tra gli obiettivi della Fondazione culturale Luciano Boccardini c’è anche l’importante finalità di far emergere le professionalità umbre e delle vicine regioni, in questo caso della Toscana». ed ha aggiunto che nell’attività di quest’anno della Fondazione è stata inserita anche la prima Biennale d’Arte Contemporanea di Perugia che si svolgerà presso il Centro Espositivo della Rocca Paolina in collaborazione con la Provincia di Perugia e varie associazioni del territorio umbro. E sarà proprio Khaled Abul-Dahab a ricoprire il ruolo di presidente della Biennale che si svolgerà dal 1° al 16 ottobre 2016. Il workshop di fotografia è stato uno dei momenti del progetto ‘L’Umbria e le Arti Contemporanee”,

progetto ideato dalla Fondazione Culturale Luciano Boccardini, come luogo d’incontro tra diversi soggetti pubblici o privati che ha l’intento di attivare iniziative nell’ambito delle arti. Il progetto, patrocinato da Regione Umbria, dai Comuni di Magione, Paciano, Passignano sul Trasimeno e Piegaro, con il contributo dell’Unione Nazionale Cavalieri d’Italia.