Africa Unite: il punto di partenza tour

774
 

Un grande ritorno alla Darsena Live Music quello previsto per sabato 13 agosto (ore 23.30, ingresso 10 euro), con la tappa umbra del tour degli Africa Unite: dopo la pubblicazione dell’ultimo lavoro “Il punto di partenza”, l’ensemble reggae guidato da oltre trent’anni dalle due menti Bunna e Madaski è ripartito con una lunga serie di appuntamenti dal vivo. La Darsena Live Music di Castiglione del Lago rappresenta un punto di riferimento per tutte le band che hanno fatto la storia della musica italiana dagli anni ’90 in poi e il live degli Africa Unite, ritmo irresistibile e suggestioni esotiche, non deluderà il pubblico del locale. Gli Africa Unite presenteranno quindi la loro ultima fatica discografica, con la quale hanno ottenuto due nomination per la Targa Tenco nelle sezioni “album dell’anno” e “canzone singola” (dove hanno concorso con due diversi brani). Il concerto è inserito nel nuovo calendario estivo della band. La formazione resta invariata, otto elementi sul palco comprensivi della sezione fiati, mentre la scaletta sarà rinnovata rispetto al tour nei Club. Gli Africa Unite da più di 30 anni, rappresentano il reggae made in Italy distinguendosi per originalità, scelta di suoni, coerenza nella sperimentazione e attenzione per le tematiche sociali. 16 gli album pubblicati, tra cui 2 live, un “best of” e una dub compilation, che hanno visto la band migrare da label indipendenti a major come Polygram/Mercury ed Universal, fino alla scelta, con l’ultimo album, di regalare la loro musica. Il Punto di Partenza è infatti disponibile in free download sul sito africaunite.com. Attenti e curati nel live, molto pragmatici e diretti, assolutamente scevri da atteggiamenti mistico-filosofici e dai luoghi comuni del genere, diretti nel comunicare il loro stile e la loro passione per la musica, nella dimensione live gli Africa Unite si esprimono al massimo delle loro potenzialità tra testi di denuncia, ritmi in levare e influenze mitteleuropee reinterpretate in modo sapiente tra dub e ispirazione lirica. Le temperature quindi saliranno e anche l’atmosfera alla Darsena Live Music si surriscalderà, preparando così il terreno per il resto della programmazione di agosto: per tutto il mese lo storico locale lacustre continua a ripetere la formula, già sperimentata a luglio, del doppio appuntamento con live ogni giovedì e ogni sabato. Anche per questo mese, il cartellone concilierà proposte particolari, andando a scoprire nuovi talenti, con performer noti che hanno già conquistato il grande pubblico. Il songwriting di Roberta Carrieri approderà così giovedì 11 agosto (ingresso gratuito) nella suggestiva terrazza sul Trasimeno, scenario di tramonti, cene e performance intimiste e sperimentali. La programmazione non si fermerà qui: il cartellone prevede il cantautorato jazzistico di Manuel Volpe (giovedì 18 agosto), i Caracas sabato 20 e Lorenzo Rossi giovedì 25; a conclusione della programmazione mensile, lo swing del duo pisano I Gatti Mézzi sabato 27 agosto.

Africa Unite – Dal 1981 a oggi gli Africa Unite propongono il loro stile musicale fatto di ritmo in levare, reggae, dub, elettronica, rappresentando l’esempio di band più longeva e duratura del genere, in Italia. Hanno calpestato i palchi della penisola con costanza ed applicazione, e si sono guadagnati buona considerazione anche all’interno di importanti festival europei. Bunna e Madaski, da ormai 34 anni, muovono le fila di questa grande esperienza che ha sempre privilegiato la coerenza nella sperimentazione, l’attenzione per le tematiche sociali e una grande attenzione alla tecnica musicale quali elementi fondamentali per la composizione del loro repertorio. Attenti e curati nel live, molto pragmatici e diretti, assolutamente scevri da atteggiamenti mistico-filosofici e dai luoghi comuni del genere, diretti nel comunicare il loro stile e la loro passione per la musica. Il 21 aprile 2015 è uscito “Il Punto di Partenza”, il nuovo disco completamente autoprodotto e disponibile in free download sul sito della band. L’album è una profonda analisi musicale e testuale del tempo che stiamo vivendo, scalfito da contraddizioni e attraversato da cambiamenti importanti, con il conseguente bisogno di affermare il proprio punto di vista, lucido e coerente. “Il Punto di Partenza” è stato anticipato dal singolo “L’esercito con gli occhiali a specchio”, libera interpretazione di Madaski su un testo di Quit the Doner (Quititaly, l’Italia come non la raccontereste ai vostri figli. 2014 Indiana Editore). Successivamente sono stati pubblicati i singoli: Pure Music Today feat. Raphael e La Teoria.