Il Vescovo di Terni ricorda Alessandro Riccetti

853
 

“Rinnoviamo la preghiera per Alessandro, ragazzo solare, dai forti valori, impegnato nel sociale e nell’associazionismo cattolico, educato cristianamente da una famiglia religiosa, che ha trovato certamente conforto e consolazione nella fede e nel Signore”

: il vescovo di Terni, Giuseppe Piemontese, insieme all’intera comunità diocesana, esprime così il suo cordoglio e la sua vicinanza alla famiglia di Alessandro Riccetti, il receptionist di 33 anni morto nella slavina che ha colpito l’hotel Rigopiano.

“Nei giorni scorsi – dice il presule ternano – siamo stati trepidanti per la sua sorte e, non potendo fare altro, avevamo invitato la comunità a pregare per Alessandro e le altre vittime del dramma di Rigopiano. Il Signore non ha ascoltato la nostra preghiera, ma ha voluto per sé Alessandro, riservandogli una sorte a noi ignota”.

Fonte: Ansa.it