Umbria: prima regione per dosi di vaccino

60
Vaccini: avvio ok per le materne di Perugia e Terni
Fonte foto: Ansa.it
 

Umbria: prima regione per dosi di vaccino. Raggiunto il 102,3%

L’Umbria diventa la prima regione italiana per dosi di vaccino anti Covid somministrate, raggiungendo il 102,3 per cento di quelle consegnate. Secondo i dati del ministero della Salute aggiornati a poco dopo la mezzanotte del 12 gennaio – e riportati dai giornali locali – ne sono state inoculate 10.057 rispetto alle 9.835 fornite. Questo – viene spiegato – grazie alla possibilità prevista dall’Aifa di ricavare sei dosi da ogni fiala di vaccino Pfizer mentre la casa farmaceutica ne aveva inizialmente indicate cinque in via prudenziale. I vaccini sono andati in prevalenza al personale sanitario e socio-sanitario 7.982, e a ospiti di strutture residenziali, 1.998, nonché, 77, a personale non sanitario. Oggi in Umbria è prevista la consegna di altre 7.020 dosi di vaccino Pfizer.