Trenitalia a sostegno del turismo per (ri)scoprire l’Umbria

172
L'impegno della Regione per la fermata a Spoleto del Frecciabianca
 

Trenitalia a sostegno del turismo per (ri)scoprire l’Umbria. Più treni, più destinazioni, più tariffe vantaggiose. In treno verso le località del Trasimeno, tra spiagge e borghi ricchi di fascino e storia

Sostenere il turismo di prossimità e l’economia in Umbria favorendo gli spostamenti verso mete estive in totale sicurezza, incentivando l’uso dei mezzi green per visitare i luoghi più belli d’Italia. Questo l’obiettivo di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) per l’estate 2020, proponendosi come uno degli attori principali nella nuova fase di rilancio del Paese.

FRECCE e INTERCITY – Un’offerta differenziata, flessibile e variabile, con più collegamenti nel fine settimana lì dove c’è maggior domanda con più di 30 nuove destinazioni raggiungibili in Frecciarossa e Frecciargento. Gli Intercity, con 10 corse in più nel weekend e 230 località servite, consentiranno di arrivare direttamente in centro, in totale sicurezza.

I REGIONALI – Frecce ed Alta Velocità, ma non solo. L’altro focus è sul turismo di prossimità, in cui grande importanza avrà il trasporto regionale. Oltre seimila treni collegheranno 1.700 località, cinquecento città d’arte e 200 destinazioni tra borghi, spiagge, mare, montagna, parchi, centri wellness e ciclovie. Trenitalia è azienda green da sempre e, grazie alla capillarità dei collegamenti, rappresenta il motore verde del turismo. La stagione estiva costituisce opportunità di rilancio non solo turistico, ma anche economico, da sostenere e incentivare con nuovi collegamenti, anche intermodali, verso le mete più ambite e ricercate.

IN UMBRIA Il nuovo orario estivo del 14 giugno arricchisce l’offerta di collegamenti per l’estate 2020. In Umbria tornano a circolare 4 Frecce. Il Frecciarossa che ogni giorno collega l’Umbria con Milano e Torino, connettendo il Cuore Verde d’Italia alla Firenze dei Medici, a Bologna la dotta, alla città della Madonnina fino a quella della Mole, un fil rouge per un turismo domestico alla riscoperta delle bellezze nostrane. E poi una coppia di Frecciabianca che unisce Foligno, Spoleto e Terni con Ravenna e Roma. Un potenziamento dell’offerta completato dai 6 treni Intercity di nuovo sui binari.

A questo si aggiungono i Regionali di Trenitalia, integrati dai 9 collegamenti al giorno del Trasimeno Line, il nuovo servizio leisure Perugia-Chiusi senza cambio, che connette il capoluogo umbro e la Valdichiana con tutte le località più apprezzate dell’area naturalistica del lago Trasimeno e la sua ciclovia. E al sabato una corsa aggiuntiva in più che consente di rientrare a sera a Perugia, Assisi e Foligno, per godere del lago by night.

Con il Trasimeno Line si può facilmente godere di Passignano sul Trasimeno e Castiglione del Lago, annoverati tra i Borghi più belli d’Italia.

Ma i servizi regionali di Trenitalia sono l’ideale per raggiungere tutte principali mete dell’Umbria, come Spoleto ed Assisi, entrambe cittadine classificate patrimonio mondiale Unesco. Con Assisi link, servizio treno+bus in cooperazione tra Trenitalia e Busitalia Umbria (Gruppo FS Italiane), oltre 60 soluzioni al giorno servono il cuore della celeberrima meta del turismo internazionale, con la fermata di “Assisi Centro” a pochi passi dalla Basilica. Anche La comodità di abbandonare lo stress della guida e della ricerca del parcheggio si trova anche per raggiungere destinazioni come Orvieto, con il pozzo di San Patrizio a pochi passi dalla teleferica che parte di fronte alla stazione ferroviaria e conduce in cima alla rocca, oppure la Cascata delle Marmore, servita sia dalla stazione di Terni che da quella di Marmore.

Milano – Firenze ancora più vicine a Perugia.  Nuove opportunità di viaggio in tempi sensibilmente ridotti a metà mattina e nel pomeriggio tutti i giorni per facilitare l’accesso in Umbria anche da parte dei turisti. Un’ora e 50 minuti tra Firenze a Perugia . Soluzioni veloci che consentono significative riduzioni dei tempi di viaggio anche a beneficio dei visitatori diretti ad Assisi, Foligno e Spoleto (es.: Firenze  – Spoleto al pomeriggio in meno di tre ore). Da Firenze soluzioni di viaggio verso Milano, garantiscono collegamenti  tra Milano e Perugia in sole quattro ore.

TRAVEL BOOK DI TRENITALIA: 8 GUIDE CON IDEE PER UN TURISMO DI PROSSIMITA’ E NON SOLO

 https://www.trenitalia.com/it/treni_regionali/i_nostri_travel_book.html

Alle località turistiche Trenitalia ha dedicato una collana di Travel Book, che raccoglie oltre 180 idee per itinerari insoliti o per raggiungere alcune delle eccellenze italiane.

Le proposte in Umbria raggiungibili in treno: tra le Ciclovie c’è la Spoleto-Norcia, l’itinerario che segue la pittoresca ex ferrovia che si snoda nel cuore della Valnerina, un suggestivo percorso ciclo-pedonale immerso nel verde che consente di incrociare borghi come Sant’Anatolia di Narco, Castel San Felice e Vallo di Nera.

Tra i Borghi più belli d’Italia rientrano Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno, entrambi sulle sponde del cuore blu dell’Umbria. Rientrano nel patrimonio mondiale dell’Unesco mete uniche nel loro genere come Spoleto e Assisi. Per i parchi naturalistici, sono in prima linea le Fonti del Clitunno ed il Parco naturale del Monte Velino.

 ESTATE INSIEME: NASCE L’INTERRAIL DEI REGIONALI

 Non solo più treni, ma anche tariffe più convenienti.

 Trenitalia offre nei weekend la promo Estate Insieme che a soli 49 euro permette di viaggiare ovunque, illimitatamente, per 4 fine settimana, dalle 12 del venerdì alle 12 del lunedì. Disponibile la versione XL per godere, senza pensieri, di tutti i weekend dell’estate al prezzo di 149 euro. Per le famiglie, grazie alla promozione Junior, un ragazzo sotto i 15 anni viaggia gratis per ogni adulto pagante. Per chi parte per un tour dell’Italia zaino in spalla Plus3 e Plus5 consentono viaggi illimitati per 3 o 5 giorni a partire da 40 euro. E, per finire, una speciale opportunità riservata agli abbonati ai nostri treni è la promo Viaggia con me: i titolari di un abbonamento regionale viaggiano ovunque in due al prezzo di un solo biglietto.  

POSTI LIBERI SUL TRENO? TE LO DICE LA APP

 Con l’estate la App Trenitalia si arricchisce di una nuova funzione, che consente ai viaggiatori di conoscere in tempo reale il numero dei posti disponibili a bordo treno. Già disponibile per i treni più frequentati, monitora l’andamento delle presenze a bordo treno, esponendo il numero dei posti disponibili, sino a non consentire gli acquisti nel momento in cui il treno sarà sold out. Una nuova funzione a tutela della salute delle persone in questa fase dell’emergenza epidemiologica COVID-19 e per aiutare le persone a scegliere il treno regionale sul quale viaggiare.

VIAGGIARE IN SICUREZZA: FACCIAMO TUTTI LA NOSTRA PARTE

 La salute delle persone sui treni è una priorità. I treni regionali vengono sanificati ogni giorno. Le porte di salita e di scesa sono state differenziate e una segnaletica a terra indirizza i passeggeri verso l’uscita più vicina. Inoltre sono stati installati dispenser di gel igienizzante. A bordo del treno la mascherina è obbligatoria. Indossarla sempre e correttamente è un atto di rispetto verso i compagni di viaggio e il personale di bordo.