Tre milioni di euro per la promozione turistica dell’Umbria

463
Turismo, l'Umbria protagonista a Venezia

“Con 429 mila 122 arrivi e 865 mila 918 presenze anche il bimestre marzo-aprile si conferma nettamente in positivo per il turismo umbro, evidenziando una variazione percentuale del +10.25% negli arrivi e +11.78% nelle presenze rispetto allo stesso bimestre 2015”: lo ha affermato il vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria e assessore al turismo, Fabio Paparelli, commentando i dati dell’Osservatorio regionale sul turismo e sottolineando che “il trend da record inaugurato fin dalla stagione invernale si sta consolidando, andando ad incidere sensibilmente sia nel settore alberghiero, dove si registra una variazione positiva dei flussi (+8.50% arrivi e +12.00% presenze.), che extra alberghiero (+14.51% arrivi e +11.42% presenze). Per dare continuità al lavoro svolto e ai risultati conseguiti – ha dichiarato Paparelli – abbiamo deciso di stanziare oltre 3 milioni di euro che saranno investiti fino a fine anno nella promozione turistica e individuati nell’ambito dell’approvazione delle Linee di indirizzo 2016 relative alle misure europee a sostegno alla fruizione integrata delle risorse culturali e naturali e della promozione delle destinazioni turistiche”. “Con questo atto – ha sottolineato l’assessore – sono state messe a punto ulteriormente le strategie promozionali e le azioni prioritarie sulle quali l’Umbria intende continuare a lavorare anche in futuro, in coerenza con gli obiettivi assegnati dall’Europa, che tendono a stimolare sempre più una maggiore interconnessione tra la valorizzazione dei beni culturali e il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche”.