Todi: dal 7 al 12 luglio il sesto Campionato e Festival Europeo di Tango

779
 

Dal 7 al 12 luglio 2015 a Todi si terrà il VI Campionato e Festival Europeo di Tango, valevole come preliminari Ufficiali per l’Europa del Tango Buenos Aires Festival y Mundial de Baile 2015. Grazie al consolidato successo delle edizioni precedenti, Barbara Cicero ha infatti rinnovato il suo incarico esclusivo con il Ministerio de Cultura del Gobierno de la Ciudad de Buenos Aires per l’organizzazione delle due manifestazioni che anticipano l’appuntamento più importante e più atteso al mondo per il Tango internazionale. Anche per questa edizione il Palmarès degli artisti invitati sarà eccellente e vanterà nomi tra i più importanti del panorama tanguero mondiale, come per esempio, in giuria Natalia Hills e Alejandro Aquino, Maria Inse Bogado e Sebazstian Jimenez (Campioni del Mondo 2010 di Tango Salón e Campioni Metropolitani 2010 di Tango e Vals), Martina Waldman e Josè Fernandez (Campione Mondiale 2008 di Tango Escenario); tra gli Special Guests sarà a Todi un’ altra coppia tra le più acclamate del panorama mondiale del Tango: Sebastian Arce e Mariana Montes. Ad aprire le serate del Festival, si esibiranno a Todi i Campioni Europei 2014 di Tango de Pista, nonché Campioni del Milongueros del Mundo, Sabina Cipolla e Giuseppe Bianchi. Ad accompagnarli, nelle serate di apertura del Festival anche altre due coppie italiane, tra le più affermate a livello internazionale, Alice Gaini e Andrea Bassi e Paola Pinessi e Alberto Bersini. Come di consueto, anche quest’anno il Festival, oltre a ospitare le spettacolari e ambite competizioni di ballo, offrirà un ricco programma delle più tipiche attività dei Festival di Tango e quindi le Noches de Milonga, le lezioni tematiche per tutti i livelli di partecipanti, la musica dal vivo di Orchestre Tipiche, la tradizione e la storia legata alla Cultura del Tango con eventi, mostre e performance collaterali. Non mancheranno momenti dedicati all’arte e alla moda con grandi Special Guests. Il Campionato Europeo vedrà la partecipazione di coppie in rappresentanza di tutta Europa, e non solo, vista la grande richiesta di partecipazione. L’elenco delle Nazioni ammesse in gara, come da Regolamento Ufficiale di Buenos Aires, è ampio e vario e oltrepassa i confini europei: Albania, Andorra, Armenia, Austria, Azerbaiyán, Belgio, Bielorussia, Bosnia, Bulgaria, Cipro, Città del Vaticano, Croazia, Danimarca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Erzegovina, Ungheria, Islanda, Italia, Kazakhstan, Kosovo, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Moldavia, Monaco, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Checa, Repubblica di Irlanda, Repubblica di Macedonia, Romania, Russia, San Marino, Serbia, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina. La competizione – che avrà come colonna sonora una selezione musicale curata da uno dei maggiori esperti di tango e pioniere tra i Musicalizadores italiani (e internazionali), il torinese Alfredo Petruzzelli – seguirà strettamente il Regolamento di Gara del Mundial di Buenos Aires, premiando i migliori ballerini Europei di Tango Argentino, nelle due categorie di Tango de Pista e di Tango Escenario. Il premio per i vincitori consisterà nel viaggio di andata e ritorno per Buenos Aires, con un soggiorno di 3 giorni, per partecipare di diritto alle Finali del Mundial 2015, che si svolgerà a Buenos Aires dal 12 al 25 di agosto: un evento di assoluta e vorticosa energia tanguera. Ogni sera, Piazza del Popolo di Todi si trasformerà in un “Barrio Porteño” e si potrà ballare come nelle più tipiche Noches de Milonga di Buenos Aires, con i migliori DJ del panorama internazionale, con emozionanti esibizioni e performance di tutti i giurati, i maestri e gli special guests invitati. Anche per il 2015, il Festival darà spazio anche a iniziative sociali e umanitarie, ospitando l’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere, che sarà presente con una postazione dedicata, attraverso la quale il pubblico avrà l’ opportunità di avvicinarsi, conoscere le attività e i progetti e diventare sostenitore di questa grande organizzazione, operativa in tutto il mondo, da oltre 40 anni. Durante il Festival verrà anche attivata una raccolta fondi a sostegno delle attività di Medici Senza Frontiere.