Terni, Assistenza sociale: al via la gara per minori disabili

456
Nell'immagine distribuita dall'ufficio stampa il 13 novembre 2013 una delle foto esposte all'Auditorium della Conciliazione di Roma, dal 23 al 24 novembre 2013, per la mostra di Giovanni Gastel che raccoglie ventisei immagini di bambini, parte integrante del progetto ideato e curato dalla fotografa Talitha Puri Negri con la collaborazione della Onlus Piccolo Principe, per sensibilizzare l?opinione pubblica sul delicato tema del maltrattamento e della violenza minorile. ANSA/UFFICIO STAMPA GIOVANNI GASTEL +++NO SALES - EDITORIAL USE ONLY+++

Terni, Assistenza sociale: al via la gara per minori disabili. Ceccotti: “Realizzato un programma d’interventi per 3,3 milioni di euro”.

Ieri mattina è stata pubblicata sul mercato elettronico della pubblica amministrazione (MEPA) la gara per l’acquisto dei servizi di assistenza domiciliare, inclusione sociale e servizi di prossimità per minori con disabilità. Ne dà notizia l’assessorato ai servizi sociali del Comune di Terni.

La gara è aperta a tutti gli operatori economici iscritti nella sezione “Servizi Sociali” del mercato elettronico della PA. Il costo del servizio, della durata di due anni, è di 377.571,80 euro oltre IVA.
La pubblicazione di questa gara precede solo di alcuni giorni la pubblicazione degli avvisi per la realizzazione del servizio di accompagnamento al lavoro dei giovani e degli adulti disabili, per i quali nei giorni scorsi si è attivato un percorso di collaborazione con la USL Umbria 2.

In attuazione di questo programma, sono già attivi gli interventi di Vita Indipendente, Non autosufficienza e family help per i quali, in questi giorni, si stanno concludendo le procedure contabili per l’erogazione dei contributi ai beneficiari. Inoltre dal primo agosto sono attivi i servizi di mediazione familiare e assistenza domiciliare minori.

Entro la fine dell’anno si completerà l’elaborazione, l’approvazione e la sottoscrizione della scheda dell’intervento di “Tutela minori” che chiude l’attuazione del programma.

“Ringrazio gli uffici per il lavoro svolto, molto complesso e importante e ringrazio la USL Umbria 2 per la collaborazione e per aver formato con noi un’equipe di lavoro che ha verificato anche tutti gli aspetti innovativi dei servizi – dice l’assessore ai servizi sociali Cristiano Ceccotti – ed esprimo grande soddisfazione per la realizzazione del programma nei tempi concordati con la Regione dell’Umbria nel cronoprogramma degli interventi. Abbiamo così attivato complessivamente per la zona sociale 10 di cui il Comune di Terni è capofila oltre 3.300.000 euro, utilizzando al meglio tutte le risorse a disposizione”.

La gara partita ieri per i minori con disabilità e i successivi interventi – spiegano i tecnici – si realizzano in attuazione del programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020 e il Programma Operativo Regionale FESR 2014-2020, vista la DGR 1633 del 29/12/2015 “POR FSE 2014-2020 “Linea di indirizzo sulla programmazione dell’asse 2 Inclusione sociale e lotta alla povertà che ha approvato il documento contenente la “linea di indirizzo sulla programmazione dell’asse 2 inclusione sociale e lotta alla povertà del PO FSE Umbria 2014-2020.

Il servizio per i minori con disabilità persegue i seguenti obiettivi:

a. personalizzare gli interventi promuovendo il miglioramento della qualità di vita e il benessere psicofisico dei minori, muovendo quindi dai loro interessi, valorizzando e potenziando le loro capacità, competenze, abilità, attitudini, favorendo l’autonomia personale e sociale, la relazione, la partecipazione e l’inclusione;

b. realizzare opportunità adeguate a piccoli gruppi;

c. sostenere e promuovere cultura e relazione, esplorare principi e valori nel contesto/comunità;

d. sostenere e incrementare le relazioni dei minori con i pari e con le reti formali e informali nei contesti di vita.