“Stregate dalla Luna”: la cena dell’associazione umbra contro il cancro

450
Ad una ricercatrice Unipg la borsa di studio per la ricerca sul cancro

Sono state oltre 350 le persone che “Stregate dalla luna” hanno partecipato alla cena di raccolta fondi organizzata dall’associazione umbra per la lotta contro il cancro, sezione A.M.A. di Magione.

“Si tratta di una delle iniziative che annualmente organizziamo come associazione per la raccolta fondi – spiegano il presidente dell’associazione, Stefano Barafani e il vice presidente Maurizio Fazi – proposte a cui il paese risponde sempre positivamente. Gli incassi vengono devoluti parte per la ricerca e parte per il servizio di assistenza oncologica domiciliare”.

L’associazione, nata alcuni anni fa su iniziativa di alcuni magionesi, si occupa principalmente di raccolta fondi e di fornire informazioni.

“I nostri numeri telefonici – fanno sapere – sono facilmente reperibili. Chi ne avesse necessità può chiamarci per ricevere informazioni sui servizi offerti dall’associazione umbra per la lotta contro il cancro (Aucc) che vanno dall’accompagnamento, al sostegno alla ricerca, all’assistenza psiconcologica. Un supporto spesso sottovalutato ma che, invece, spesso consente al malato ed ai familiari che lo assistono un notevole miglioramento della qualità della vita”.

Tra le ultime iniziative che hanno visto impegnato il comitato di Magione ricordiamo lo spettacolo-concerto “La forza della musica” organizzato lo scorso 25 marzo in collaborazione con la Corale polifonica di Magione, in occasione dell’ultima edizione di Olivagando le visite gratuite di prevenzione “Neo amico mio”.

“Nel ricordare che il nostro comitato è aperto a chiunque voglia collaborare alle nostre attività – concludono – ricordiamo che presso l’Asl di Magione è attivo un servizio di assistenza psicologica e riabilitazione fisica per donne masteroctomizzate”.