Serate di teatro per dimenticare la paura

534

Anche il mondo del teatro si muove per portare sollievo alle persone che a causa del terremoto in Valnerina si trovano attualmente ospiti nelle strutture alberghiere del comune di Magione. La proposta, a titolo gratuito, è arrivata da due delle migliori compagnie artistiche umbre: Le onde di Domenico Madera e la Tieffeu di Mirabassi. Gli attori saranno, in quattro diverse serate, nelle strutture che ospitano le persone sfollate: Le Rocce, Ali sul lago e Le tre isole a Magione, il Gabbiano a Passignano. Tre gli spettacoli che saranno portati in scena per regalare un momento di svago e qualche sorriso agli ospiti di tutte le età. La compagnia le Onde “I contastorie: Rosso Cappuccetto e altre storie”. Nell’inconfondibile stile di Madera, grande affabulatore, “I contastorie: Rosso Cappuccetto e altre storie”. Lo spettacolo si rifà all’antica arte dei cantastorie che viaggiavano di paese in paese per raccontare fiabe e vicende attraverso la propria abilità oratoria e l’ausilio di immagini ed oggetti che facessero da cornice al racconto. Sarà la magia delle scenografie, l’abilità nell’uso di pupazzi che ha fatto della compagnia Mirabassi un unicum nel panorama umbro e l’originalità del racconto gli elementi degli spettacoli “Il gatto con gli stivali” e “I segreti del bosco. Ovvero tu civetta io pipistrello così vicini ma cosi lontani”. Al momento le presenze accertate nei quattro alberghi sono 334 di cui 280 nel comune di Magione suddivise tra Ali sul lago (100), Le rocce (82), le Tre Isole (98).