Magione: riaprono i musei

135
 

Magione: riaprono i musei. Di nuovo accessibili al pubblico il Museo della pesca, la Torre dei Lambardi e la Biblioteca comunale. Per tutti, ingresso gratuito per un mese

“Abbiamo inteso scegliere per la riapertura dei nostri spazi museali una data fortemente simbolica, il 2 giugno, Festa della Repubblica. Museo della pesca, Torre dei Lambardi e Biblioteca comunale, anche se con ingressi contingentati, saranno da questa data di nuovo accessibili al pubblico. E lo saranno ad ingresso gratuito per tutti, per l’intero mese di giugno”.

Con queste parole l’assessore alla cultura del comune di Magione, Vanni Ruggeri, comunica la ripresa delle attività nei luoghi della cultura del Comune di Magione che ritrovano il loro pubblico dopo la lunga chiusura per l’emergenza sanitaria. Una riapertura in sicurezza secondo le norme vigenti delle indicazioni ministeriali: i visitatori avranno accesso contingentato negli spazi, dovranno indossare la mascherina, igienizzare le mani con prodotti messi a disposizione e rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro.

“Voglio comunque ricordare – aggiunge l’assessore Ruggeri – che a Magione la cultura non si è mai fermata grazie a format on line proposti nella pagina facebook Magione Cultura e che tutt’ora proseguono. Sono state infatti tante le iniziative proposte dagli operatori di Sistema Museo per consentire di continuare a scoprire, in maniera virtuale, il Museo della pesca, La torre dei Lambardi e la Biblioteca comunale. Documenti di archivio, laboratori, incontri con esperti hanno mantenuto sempre vivo l’interesse verso questi importanti presidi di cultura e di conoscenza”.

La Torre dei Lambardi e Museo della pesca e del Lago Trasimeno accoglieranno i loro visitatori con una riapertura speciale ad ingresso gratuito per tutto il mese di giungo. Le aperture degli spazi museali sono previste per tutti i fine settimana dalle ore 10,30 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,00. Sarà possibile prenotare l’orario di ingresso ai musei sia telefonicamente che via mail. La biblioteca comunale Vittoria Aganoor Pompilj riaprirà al pubblico adottando la modalità delle prenotazioni telefoniche e on-line per garantire ai suoi utenti il servizio di prestito e restituzione dei libri.