Rissa tra uno studente italiano e due nordafricani

797
 

E’ al vaglio dei carabinieri la ricostruzione di una rissa avvenuta in un istituto superiore della provincia di Perugia, coinvolgendo uno studente italiano e due nordafricani, “immigrati, senza famiglia, giunti con i famigerati barconi” come scrive la dirigente scolastica in una lettera aperta sul sito della scuola. Spiegando che tutto è nato da “una parola sgarbata, una risposta altrettanto offensiva”. Per il consigliere regionale della Lega Nord Valerio Mancini “la responsabilità di quanto successo è in capo alla politica: il tentativo assurdo di integrare tutto e tutti, ad ogni costo, provoca fatti che possono avere conseguenze ben più gravi”. “Basta con la politica dell’accoglienza”, aggiunge. “Se mi interrogo sulle azioni attivate per favorire l’integrazione e la formazione dei miei studenti – ha sottolineato invece la dirigente nella lettera aperta -, posso in coscienza affermare che, con l’aiuto di tutti, abbiamo davvero fatto il possibile per la formazione umana degli alunni”. (Fonte: Ansa.it)