Raccolta differenziata: in Umbria attiva al 59,3%

540
Torgiano: rifiuti, al via la raccolta domiciliare dell'organico

In materia di raccolta differenziata “un buon lavoro, incentrato sulla quantità” è stato fatto nel 2016 e in questi primi mesi del 2017 in Umbria: “il migliore risultato degli ultimi anni”, per l’assessore regionale Fernanda Cecchini, che ora però invita “ad un cambio di passo culturale” e “a migliorare la qualità della raccolta, anche per diminuire la parte che va in discarica”, oltre che “ad aumentare l’efficienza degli impianti di trattamento e smaltimento”. Con un +7,1% nel 2016 la media regionale di raccolta differenziata è al 59,3% (obiettivo per il 2016 era il 60%). Per Cecchini, “è ancora troppo elevata la percentuale di rifiuti conferiti in discarica” (nel 2016, 258 mila tonnellate, in calo del 33% rispetto al 2010), con la produzione regionale totale dei rifiuti pari a 471 mila tonnellate, in lieve aumento rispetto al 2015 di 644 tonnellate.

Fonte: Ansa.it