Quattro scosse di terremoto nella zona di Calvi dell’Umbria

250

Sisma avvertito dalla popolazione ma nessun danno

   

Quattro scosse di terremoto di magnitudo 2, 2.3, 2.8 e 2.5 sono state registrate tra la serata di domenica e la notte successiva nella zona di Calvi dell’Umbria, al confine con il Lazio. Sono state avvertite anche in alcune aree di Narni, Otricoli e Stroncone creando apprensione tra parte della popolazione ma alla protezione civile al momento non risultano danni. Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia un’altra scossa di magnitudo 2.8 è stata rilevata alle 18.45 di domenica nell’area di Configni, in provincia di Rieti al confine con l’Umbria. Quindi nella zona di Calvi le altre scosse – si legge sempre sul sito dell’Ingv – alle 20.14, mezzanotte e 42, alle 2.42, quella più forte, e alle 3.15.