Piano regionale sui trasporti: confronto Tv sulla variante AV Roma-Ancona

427
Regione Umbria: la situazione del personale precario

“Nel nuovo Piano regionale dei Trasporti 2014-2014 prevedere la variante ferroviaria ad alta velocità Roma-Ancona per intercettare le zone di Gubbio/Gualdo sino all’aeroporto di Perugia ‘San Francesco d’Assisi’, per poi riconnettersi verso Firenze e Foligno/Roma”. È uno dei passaggi più significativi espressi dal portavoce del centrodestra e liste civiche, Claudio Ricci nel corso della registrazione della trasmissione televisiva ‘Il Punto’, settimanale televisivo di approfondimento curato dall’Ufficio stampa dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, in onda da oggi https://youtu.be/DiavbvocNFI sulle televisioni locali e sulla rete internet, registrata ieri a Palazzo Cesaroni e alla quale ha preso parte anche il capogruppo dei Socialisti e Riformisti, Silvano Rometti. Ricci, in una nota, fa sapere di aver sottolineato anche “l’importanza di valorizzare la Ferrovia Centrale Umbra, realizzare il ‘nodo’ di Perugia (variante stradale, secondo il progetto del 2006, al fine di evitare le file nelle gallerie), migliorare la viabilità stradale (a partire dalla rapida conclusione delle strade quadrilatero, Umbria Marche, verso il mare Adriatico), sviluppare l’aeroporto (con l’ingresso, nella società di gestione SASE, dei privati) e, nell’area di Terni, promuovere le direttrici di trasporto verso Roma e Civitavecchia”. Nel corso della trasmissione, oltre a spiegare le prospettive del prossimo Giubileo della Misericordia, Claudio Ricci ha anticipato “l’uscita, nelle librerie umbre ad ottobre, del suo ultimo libro su paesaggio, cultura, turismo e industrie creative, con il titolo ‘la Miniera delle Meraviglie’ che verrà diffuso, a livello nazionale, nel mese di dicembre”.