Perugia, tecnici e uffici comunali a confronto per efficientare la gestione delle pratiche

1539

Iniziativa di Collegio dei geometri di Perugia e Rete delle professioni tecniche Umbria. Tonzani: “Al via una serie di incontri con l’obiettivo di migliorare i servizi al cittadino”

   

 

Sala della Vaccara gremita di tecnici per il primo di una serie di incontri/confronti tra professionisti e uffici dell’area tecnica del Comune di Perugia. Un’iniziativa, quella che si è tenuta martedì 7 novembre, incentrata sullo specifico tema delle autorizzazioni paesaggistiche, ma che è inserita in un calendario di appuntamenti che hanno come obiettivo quello di chiarire le incomprensioni e risolvere le problematiche che sorgono, appunto, nei quotidiani rapporti di lavoro tra tecnici e uffici comunali, efficientando quindi la gestione delle pratiche. L’iniziativa è stata fortemente voluta dal Collegio dei geometri di Perugia in collaborazione con la Rete delle professioni tecniche dell’Umbria ed è subito stata accolta dal Comune di Perugia. Presente al primo incontro anche l’architetto Margherita Scoccia, assessore a urbanistica, edilizia privata e arredo urbano del Comune di Perugia. “La nostra volontà – ha chiarito il presidente del Collegio dei geometri di Perugia, Enzo Tonzani – è quella di dare un servizio più efficiente ai cittadini. Noi tecnici, che siamo il tramite tra il cittadino e la pubblica amministrazione, intendiamo rendere questo rapporto il più semplice, veloce e chiaro possibile. Professionisti e pubblica amministrazione che si incontrano per verificarsi reciprocamente: noi dobbiamo presentare le pratiche nella maniera più corretta, completa e leggibile possibile, la Pa deve rispettare i tempi e darci le indicazioni corrette. Con questi momenti di incontro cerchiamo di migliorare il servizio che diamo al cittadino”. “È una serie di incontri – ha affermato l’assessore Scoccia – su temi estremamente concreti e pratici perché, dopo un lavoro di ristrutturazione degli uffici e ammodernamento delle pratiche, è ora doveroso fare un passaggio con chi lavora nel settore e utilizza questi strumenti, per comprendere così se abbiamo fatto bene e dove c’è ancora da migliorare. Passaggi come quello di questa mattina [martedì 7 novembre NdR], alla presenza di tutti gli ordini professionali, ci fanno comprendere come sia importante promuovere azioni di compartecipazione”. “Questo incontro, richiesto e promosso dalla Rete delle professioni tecniche – ha voluto sottolineare anche Gabriele Alessandro De Micheli, dirigente dell’Area governo del territorio e smart city del Comune di Perugia – è per noi un’occasione molto importante per poter dialogare con i tecnici e parlare insieme delle novità che ci sono state nel settore edile, così da essere più efficienti ed efficaci”.