Perugia: approvato il progetto “la polizia locale per una città più serena e sicura”

361
Foto: Corriere Dell'Umbria

L’Assessore Merli: “Continuiamo a lavorare con questo obiettivo”

“Perugia continua ad investire sulla sicurezza”.

 

Ad annunciarlo è l’assessore con delega alla sicurezza Luca Merli a seguito dell’approvazione, da parte della giunta comunale, della delibera con cui è stato ufficialmente rilanciato il progetto “La polizia locale per una città più serena e sicura”, finalizzato a sviluppare ulteriormente il presidio all’interno della stessa.

Il progetto si colloca nell’ambito dei patti “per Perugia sicura”, sottoscritti dall’Amministrazione comunale con Prefettura, Regione dell’Umbria e Provincia di Perugia. Documenti nell’ambito dei quali viene declinato il ruolo anche della polizia locale, sempre più coinvolta nei compiti di sicurezza urbana, in collaborazione e coordinamento con tutte le altre forze dell’ordine.

“Il nostro obiettivo – spiega ancora Merli – è di aumentare il livello della sicurezza ed elevare la qualità della vita dei nostri concittadini con azioni concrete e mirate, perché crediamo che questo tema debba essere una priorità per la nostra Amministrazione”.

Proprio in tale contesto si pone il progetto per l’anno 2022 che vede al centro la polizia locale, con azioni volte ad implementare le funzioni del Corpo sul fronte della sicurezza della circolazione, del contrasto agli episodi di insicurezza urbana e di degrado.

Sono due i macro settori previsti nel progetto: misure a garanzia della sicurezza stradale e urbana e misure a tutela della sicurezza urbana.

Nel primo ambito si punta ad un potenziamento dei controlli ai fini di garantire il rispetto del codice della strada e delle altre normative nazionali e locali vigenti. La presenza di pattuglie sarà garantita anche nelle ore serali e notturne, con compiti volti al rilievo dei sinistri stradali, alla verifica del rispetto delle normative (anche covid) e per la presa in carico delle segnalazioni su fenomeni di insicurezza urbana.

Nel secondo ambito di interventi, invece, si punta ad un più ampio controllo del territorio, con particolare attenzione per gli orari notturni, anche grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza installate in punti sensibili della città, ai fini della prevenzione di episodi di microcriminalità, degrado e turbamento della civile convivenza, nonché un sostegno ed una presenza in occasione delle manifestazioni pubbliche (sportive, religiose, ricreative) più importanti in programma. Altro punto di interesse, infine, riguarda i controlli volti a garantire la tutela del consumatore e delle imprese al fine di reprimere abusi e violazioni nell’ottica di una corretta concorrenza, della tutela della salute pubblica e della vivibilità della città.

“Nel corso degli anni i compiti assegnati alla polizia locale sono costantemente cresciuti – commenta l’assessore Merli – ma a ciò non si è accompagnato un potenziamento del Corpo dal punto di vista numerico. Per questo dall’inizio di questa consiliatura abbiamo scelto di investire sulla polizia locale, in uomini e mezzi, attraverso un piano assunzionale importante che sta proseguendo anche quest’anno, perché vogliamo fornire al Corpo tutti gli strumenti adatti per operare al meglio. Crediamo che questo ulteriore strumento possa rappresentare un altro tassello in una progettualità complessiva che vede la città di Perugia in tutte le sue articolazioni, acropoli, città compatta e periferie, al centro. Perché vogliamo che nessuno rimanga indietro e che Perugia continui a crescere in serenità giorno dopo giorno. Da ultimo mi sia consentito rivolgere un ringraziamento a tutti i membri della polizia locale e delle forze dell’ordine per la passione e l’impegno con cui giornalmente espletano i loro difficili compiti nell’interesse della collettività. Noi come Amministrazione vogliamo essere al loro fianco”.