Narni, I vincitori del Premio Mimosa

474

“Un’eco nel vento” di Samanta Falciatori e “Ghazaleh” di Marzia Keller hanno vinto per la categoria adulti

 

I racconti “Un’eco nel vento” di Samanta Falciatori e “Ghazaleh” di Marzia Keller hanno vinto per la categoria adulti l’edizione 2023 del Premio Mimosa incentrato quest’anno sul tema “Donna, vita, libertà. Tributo alle donne mediorientali che sacrificano vita e gioventù in nome della libertà di tutte e tutti”.

Seconda classificata al concorso di scrittura narrativa promosso per l’8 marzo dal Comune di Narni, assessorati alla cultura e alle pari opportunità e dall’associazione Minerva minervaAArte guidata da Mariacristina Angeli, Clelia Lunetta con “Viva”.

Per la categoria riservata alle scuole medie superiori prima classificata Giulia Biancafarina e secondo premio a Tommaso Rubini.

Per la categoria riservata alle scuole medie inferiori primo premio a Biancamaria Giombolini, secondo a Giulia Bonanni e Penelope Travaglini.

Alla 18esima edizione del premio c’è stata una grande partecipazione di rappresentanti delle istituzioni e cittadini, che hanno ascoltato i racconti letti da Marzia Ubaldi e Mariella Agri.

Emozionante l’intervento di Mohammad Djafarzadeh del Centro di Ricerca e Cultura Iran-Italia.

Grande attenzione durante la relazione sulla lattoferrina della professoressa Piera Daniela Valenti, alla quale è stato conferito il Premio Minerva 2023, una grafia lirica dell’artista Mauro Pulcinella.

Molti visitatori anche alla mostra di arte contemporanea di quindici artisti “Donna, vita, libertà” allestita nei sotterranei di palazzo dei Priori e visitabile fino domenica 2 aprile.