“Medicus 2022: Premio Gentile da Foligno”. Poesia, arte, medicina e socialità

53
 

A Foligno dal 19 al 21 maggio

Tre giornate  per ricordare Gentile da Foligno, medico vissuto a cavallo del XIII e XIV secolo, folignate, considerato uno dei più grandi medici della storia e uno dei precursori più importanti della medicina moderna. Il 12 maggio l’evento è stato presentato in conferenza stampa al comune di Foligno, presente il Sindaco Zuccarini che ha voluto sintetizzare l’importanza di Gentile nella storia della medicina moderna definendolo “un premio Nobel del passato”. Nella tre giorni si parlerà di poesia, di arte, di scienza, di medicina e di socialità e verranno premiati personaggi che si sono distinti nei rispettivi ambiti. Saranno inoltre presenti molti ospiti di grande rilievo. Il programma della manifestazione è stato illustrato dalla Consigliera della maggioranza del Comune di Foligno con l’ incarico ai Grandi Eventi, Caterina Lucangeli.

Ad elencare e specificare i seguenti appuntamenti a tema sanitario è stato il dottor Moreno Finamonti, organizzatore dell’evento e presidente dell’associazione SOPHIA Umbria-Marche, il quale ha raccontato la figura di Gentile e la sua rilevanza in campo sanitario: “Gentile fu il primo grande urologo e con lui nacque la dignità della professione di medico”.

Uno dei temi centrali della tre giorni sarà quello dell’invecchiamento della popolazione all’interno della società.

Il 19 maggio si aprirà con un incontro con i ragazzi delle scuole superiori della città di Foligno per la selezione delle tre migliori poesie aventi ad oggetto il tema “il giovane e il vecchio” che nella giornata conclusiva verranno premiati con delle borse di studio. Inoltre i  ragazzi incontreranno anche la scrittrice Edith Brucks.

Previsto nel pomeriggio a Palazzo Trinci anche un incontro con Vittorio Sgarbi su “Come l’arte ha saputo interpretare la vecchiaia” e, a seguire, la premiazione di Sua Eccellenza  monsignor Vincenzo Paglia, presidente della commissione per riforma socio-sanitaria della popolazione anziana, per l’impegno profuso a tutela dei diritti dell’anziano.

Venerdì 20 maggio incontro sui temi medici riguardanti l’urologia, l’oculistica, l’udito, la psichiatria, la medicina predittiva, con la partecipazione di esperti del settore. Per l’occasione interverrà anche Filippo Anelli, presidente dell’Ordine Nazionale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri d’Italia.

 La terza giornata dell’evento, inizierà alla mattina nella sede a Perugia, dove l’Ordine dei Medici curerà un incontro sul fenomeno dell’invecchiamento nell’attuale servizio sanitario e le nuove prospettive. Prevista la presenza di Verena De Angelis, presidente dell’Ordine di Perugia; Filippo Anelli, presidente dell’Ordina Nazionale; monsignor Paglia e la direttrice della Clinica universitaria  di Geriatria dell’Azienda Ospedaliera di Perugia,  prof.ssa Patrizia Mecocci.

Invece, nella serata alla Corte di Palazzo Trinci verrà assegnato il premio “Gentile da Foligno” alla  al giornalista Piero Angela “per il suo contributo alla divulgazione scientifica”; all’attore Lino Banfi “per aver saputo valorizzare la figura dell’anziano e sensibilizzare la società, sulla sua condizione attuale, attraverso la televisione”; e all’imprenditore eugubino Carlo Colaiacovo “per aver contribuito con la sua attività e la sua alta professionalità imprenditoriale, allo sviluppo del Paese e a far conoscere la nostra regione nel mondo”. Sponsor dell’evento sono  le Fonti dell’Acqua di Sassovivo, le cui proprietà organolettiche a livello urologico ben si inseriscono con le tematiche introdotte dallo studio di Gentile, ha spiegato il presidente Leonardo Tacchi. Moderatore  della serata sarà il giornalista di Rai News 24, Stefano Corradino, che  si esibirà in un intermezzo musica, cantando canzoni scritte da lui.

Per  informazioni contattare 3939733582