Lorena Antoniazzi realizza mascherine e le dona al Comune di Perugia

444
 

Lorena Antoniazzi realizza mascherine e le dona al Comune di Perugia. Le mascherine saranno utilizzate per i volontari del Gruppo Comunale della Protezione Civile e per i dipendenti comunali che svolgono quelle attività che sono maggiormente esposte

Il brand umbro della moda made in Italy Lorena Antoniazzi ha donato al Comune di Perugia circa 200 mascherine prodotte nella sede perugina dell’azienda. 

A ritirarle è stato l’assessore comunale alla Sicurezza e alla Protezione Civile Luca Merli. Le mascherine saranno utilizzate per i volontari del Gruppo Comunale della Protezione Civile e per i dipendenti comunali che svolgono quelle attività che sono maggiormente esposte.

“Siamo contenti di riconvertire il nostro lavoro e mettere le nostre professionalità al servizio della comunità in un momento così difficile – ha sottolineato Gianluca Mirabassipresidente di Lorena Antoniazzi – In attesa di poter tornare a esercitare la nostra attività, insieme ai nostri collaboratori, abbiamo ritenuto importante dare un contributo a chi con coraggio opera ogni giorno per fornire i servizi essenziali”.

Nei giorni scorsi Lorena Antoniazzi aveva donato un altro stock di mascherine ai giornalisti delle redazioni umbre. 

Le mascherine, realizzate non a scopo commerciale ma esclusivamente per essere donate, sono costituite da due strati esterni di tessuto di cotone stretch. L’imbottitura intermedia, con funzione filtrante, è composta da triplo strato di tessuto non tessuto (Tnt). La mascherina può essere lavata sia a secco che in acqua, a una temperatura massima di 40 gradi, e riutilizzata per cinque volte. 

Sterne International, azienda che produce il marchio Lorena Antoniazzi, si era già mobilitata nei primi giorni dell’emergenza sanitaria facendosi promotrice di una raccolta fondi per sostenere i reparti di terapia intensiva e rianimazione dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.