Leonelli: “Il PD capisca cosa si è rotto”

966
Leonelli:
Foto: tuttoggi.it
 

“Un buon andamento delle adesioni non deve farci cullare sugli allori e non deve sottrarci dall’urgenza di fare una riflessione profonda, di capire cosa è successo, cosa si è rotto, a prescindere da quello che può essere il riposizionamento più o meno nobile di alcuni dirigenti”.

 

Queste le dichiarazioni del segretario regionale del PD umbro, Giacomo Leonelli, su scissione, primarie e prossimo congresso. Nella riunione della direzione regionale PD tenutasi il 6 marzo, è stato ribadito che il tesseramento ha segnato una crescita omogenea su tutto il territorio di circa il venti per cento.

“La parola scissione è brutta – ha detto Leonelli – ma forse viene utilizzata in maniera affrettata: solo tra qualche tempo, quando ci confronteremo con i nostri elettori, potremo valutare se si è trattato di una scissione o se il nostro partito rappresenta ancora la sintesi tra culture riformiste”.

(Fonte: Ansa.it)