L’appello degli agricoltori di Norcia: “Ricominciamo da soli…”

789
Terremoto, pronti altri 52 milioni per l'agricoltura

“Abbiamo ricominciato da soli e con le nostre forze, attendere i finanziamenti per riprendere all’ANSA la voglia di ricominciare a fare impresa e dare continuità al proprio lavoro, malgrado il terremoto e un capannone danneggiato, è Gianni Coccia. E lo fa a nome della “Cooperativa della lenticchia di Castelluccio di Norcia”, di cui è presidente suo fratello Luciano.

“Il sisma aveva provocato danni alle tamponature e ai tramezzi del nostro stabilimento nella zona industriale di Norcia – ha detto l’agricoltore – e ci siamo chiesti cosa fare noi 14 soci. La risposta, se volevamo dare un futuro alle nostre attività, è stata semplice: rimboccarsi le maniche e affrontare quello che c’era da affrontare”.

La Cooperativa, che lavora tutta la filiera di legumi e cereali, ha provveduto a un aumento di capitale sociale.

“Abbiamo iniziato i lavori di recupero dell’immobile – ha spiegato ancora Coccia – e così abbiamo ricominciato a lavorarci”.

Fonte: Ansa.it